SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Scuola: Giani, 'Miei colleghi seguano esempio Toscana e riaprano superiori'

15 gennaio 2021 17:35
Fonte: Adnkronos

#cronaca

Firenze, 15 gen. - (Adnkronos) - "Nella scuola credo molto perché c'è anche l'emergenza per i nostri giovani, che devono ritrovare la comunità di studio. Per noi la scuola è centrale. Per questo, anche rischiando, ho avuto la volontà di riaprire lunedì scorso, quando altri presidenti di Regione preferivano arrivare alla fine del mese prima di riaprire, magari con l'idea di prorogare ancora e di far perdere l'anno. Invece la Toscana, riaprendo in questa settimana senza aumentare i contagi e restando ancora in zona gialla, manda un messaggio a tutta Italia: laddove si tratta di fare un passettino in più sul piano del coraggio, invito i miei colleghi a farlo, perché aprendo al 50% in presenza e potenziando i trasporti ed evitando assembramenti la scuola sta dimostrando di non appesantire quello che è l'esponenziale aumento dei contagi". Lo ha detto il presidente della Toscana, Eugenio Giani, nel corso di una diretta Facebook per fare il punto dopo l'ufficializzazione della permanenza della regione in zona gialla. "E' stata la settimana che ci ha messo in evidenza - ha aggiunto Giani - perché la Toscana è una delle pochissime realtà che ha allargato l'opportunità di apertura per le scuole medie secondarie superiori in presenza al 50%, rinforzando il sistema del trasporto pubblico con 329 mezzi in più, e utilizzando volontari e agenti di polizia municipale che facessero i tutor alle fermate degli autobus per evitare che si creassero assembramenti". Giani ha evidenziato che ha funzionato "il sistema perché in questa settimana i contagi sono stati ancora meno di quella precedente, e in nessuno dei cinque giorni della settimana abbiamo toccato la soglia dei 500 nuovi contagi. Sono dati che ci riportano alla prima settimana di ottobre, prima che avvenisse la crescita dei contagi che ci ha portato ad avere anche 16mila positivi in una settimana. In questa settimana non raggiungeremo i 3mila casi. In molti comuni, più della metà di quelli della Toscana, da giorni non ci sono contagi. Questi - ha concluso Giani - sono gli elementi fondanti per il nostro provvedimento sulla scuola".

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE