SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Milano: arresti vigili, De Corato 'cosa deve succedere perché Sala riferisca?'

13 aprile 2021 12:36
Fonte: Adnkronos

#cronaca

Milano, 13 apr. (Adnkronos) - "Cosa deve ancora accadere perché il Consiglio Comunale di Milano apra il dibattito sulla Polizia Locale? Quando il Sindaco verrà in aula a riferire?”. Se lo chiede il consigliere comunale di FdI a Milano, Riccardo De Corato, già vice sindaco del capoluogo lombardo, in merito ai quattro agenti della polizia locale di Milano finiti agli arresti domiciliari per falso ideologico: si sarebbero appropriati di soldi nel corso di una perquisizione in una casa di presunti spacciatori, compilando falsi verbali per intascare il denaro. “Ieri - dice - avevo sollecitato ancora la convocazione urgente della Commissione Sicurezza, mia richiesta, disattesa dal 17 marzo nonostante le firme, che segue la precedente di avviare una Commissione d'Inchiesta respinta per un cavillo decimale. Oggi ho mandato un'ulteriore lettera al Presidente del Consiglio Comunale per chiedere quanto previsto dal regolamento, ovvero la convocazione della Commissione che affronti tutti i temi inerenti alle vicende che hanno riguardato i vigili di Milano". Secondo De Corato, "è del tutto evidente che il susseguirsi di scandali all'interno del corpo, come il caso Barbato, la vicenda della droga, delle multe, i quattro suicidi, abbia delle responsabilità oggettive nella Giunta. I panni sporchi non possono essere lavati nelle stanze del vice Sindaco Anna Scavuzzo, che evoca in una sua lettera il segreto d'ufficio per non affrontare in Commissione le questioni degli scandali. I Consiglieri Comunali, rappresentanti della cittadinanza, hanno il pieno diritto di sapere e il dovere, quando richiesto, di mantenere il segreto d'ufficio come previsto in vari regolamenti". Il Sindaco Sala "ancora una volta non è pervenuto. Fugge da ogni confronto, forse non perché non sappia cosa dire su tutto ciò che è accaduto e su il comandate contestato, ma, cosa più grave, perché si sente al di sopra di tutto e tutti".

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE