SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Lombardia: bando Arché, 10,4 mln per start up innovative, culturali e creative

06 agosto 2020 16:23
Fonte: Adnkronos

#economia

Milano, 6 ago. (Adnkronos) - E' di 10.400.000 euro lo stanziamento inserito nel bando Archè di Regione Lombardia rivolto alle start up innovative, culturali e creative. La delibera è stata approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore allo Sviluppo economico Alessandro Mattinzoli, di concerto con l'assessore all'Autonomia e Cultura, Stefano Bruno Galli. La misura è finalizzata a sostenere le nuove realtà imprenditoriali lombarde verso un futuro più competitivo, innovativo e tecnologico. Sarà dedicata una specifica attenzione alle start up culturali e creative nonché a quelle innovative. I Lo stanziamento complessivo di 10.400.000 euro sarà suddiviso in due aree. Per le start up innovative la dotazione sarà di 3 milioni; per le start up culturali e creative 2,4 milioni. "Questa misura - ha precisato l'assessore allo Sviluppo economico - vuole rispondere alle esigenze e alla volontà di essere innovativi, digitalizzati, creativi, con l'apertura di start up che garantiscano nuove competenze, servizi e prodotti. Aiuta anche a consolidare quelle esistenti che hanno dimostrato di poter stare sul mercato. In questo caso un grazie all'assessore alla Cultura e alla sua Direzione generale, perché c'è un importante stanziamento per le imprese culturali. Oltre a far crescere il nostro Paese - ha concluso - producono a tutti gli effetti ricchezza e occupazione". "Regione Lombardia - ha ribadito l'assessore all'Autonomia e Cultura - è impegnata al massimo nel sostenere tutti i settori dell'economia provati dalle conseguenze dell'emergenza Covid-19. Il bando 'Archè 2020' conferma la sensibilità e l'attenzione nei riguardi delle start up lombarde, organismi economicamente più fragili, ma al tempo stesso più innovativi. Mi preme sottolineare la riserva considerevole che il bando, in base a un accordo fra le Direzioni generali Autonomia e Cultura e Sviluppo economico, mette a disposizione per le start up culturali e creative. Si tratta di realtà estremamente dinamiche e promettenti che rappresentano il tessuto connettivo del sistema culturale lombardo e che hanno pagato un prezzo altissimo per l'emergenza sanitaria".

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE