SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Lodi: vendono droga a minorenni, sette in manette

27 maggio 2020 10:33
Fonte: Adnkronos

#cronaca

Milano, 27 mag. (Adnkronos) - Sette cittadini originari del Gambia sono stati arrestati, a vario titolo, per detenzione e cessione di sostanza stupefacente dalla polizia di Lodi. Le indagini dei poliziotti delle Volanti, della squadra Mobile e della Digos, con l'ausilio del Reparto prevenzione crimine e del Nucleo cinofili di Milano, nonché della squadra Mobile di Vicenza, avrebbe accertato l'esistenza di una rete criminale, composta prevalentemente da cittadini stranieri dedita alla vendita di hashish e marijuana, soprattutto a ragazzi minorenni, nei parchi cittadini - via delle Caselle, viale Pavia e via Fascetti - e vicino a numerosi istituti scolastici. Collaudato il sistema per eludere eventuali controlli da parte delle forze dell'ordine: gli spacciatori si posizionavano in gruppo all'interno dell'area verde e, dopo aver scavato dei buchi nel terreno, nascondevano lo stupefacente, recuperando di volta in volta il solo quantitativo richiesto dagli acquirenti. La droga veniva consegnata a piedi o in bicicletta. Alla clientela si presentavano con soprannomi fantasiosi quali Sparta, Babilonia, Flex, Rasta o Boy. "Nel tempo hanno dimostrato una totale indifferenza alle leggi dello Stato, scegliendo di continuare imperterriti a delinquere, nonostante i numerosi e quotidiani controlli e sequestri avvenuti a loro carico. In alcune occasioni poi, pur di sottrarsi ai controlli, gli spacciatori non hanno esitato ad usare la violenza nei confronti dei poliziotti", si legge nel comunicato della polizia. Il capo del gruppo, alias Babilonia, cittadino gambiano di 30 anni, si sarebbe dimostrato particolarmente violento: "in un'occasione ha scagliato una bicicletta contro i poliziotti che lo stavano inseguendo, mentre in un'altra circostanza ha sferrato un pugno al volto di un agente per permettere a un altro del gruppo, in possesso della droga, di sottrarsi al controllo". Per i sette, tutti di età compresa tra i 21 e i 38 anni, sono stati disposti gli arresti domiciliari, mentre altri due spacciatori, uno del Gambia ed uno di origine nigeriana, entrambi 23enni, sono indagati nel medesimo procedimento penale.

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE