SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Coronavirus: prorettore Università Cattolica, '13mila videolezioni, qualche incognita su esami'

02 aprile 2020 16:54
Fonte: Adnkronos

#cronaca

Milano, 2 apr. (Adnkronos) - L'Università Cattolica del Sacro Cuore ha superato le 13mila lezioni a distanza nel primo mese di emergenza coronavirus e ha superato le principali difficoltà didattiche. E anche nella preparazione e nella discussione delle tesi di laurea l'ateneo non ha registrato problemi. Ma la sessione estiva degli esami, con oltre 40mila studenti che sosterranno prove a partire da maggio, presenta numerosi ostacoli da superare e nuove strade da sperimentare. Senza che finora ci siano state indicazioni da parte del Ministero dell'Università e della Ricerca su come svolgere le prove a distanza. Sul fronte della didattica, spiega all'Adnkronos Antonella Sciarrone Alibrandi, prorettore vicario dell'Università Cattolica, "dopo un mese abbondante ci siamo assestati e nel complesso, anche per l'interlocuzione che abbiamo con gli studenti, la situazione è tranquilla". L'ateneo, che ha sedi a Milano, Brescia, Cremona, Piacenza e Roma, ha lasciato liberi i docenti di utilizzare sulla piattaforma Blackboard le videolezioni registrate, che lo studente vede quando vuole, o le lezioni live, che prevedono l'interazione fra docente e studenti. Ad ora le lezioni a distanza sono state 13mila, di cui 11mila videolezioni e 2mila live. Nessun problema anche sulla preparazione e sulla discussione a distanza delle tesi di laurea. "Abbiamo avuto alcune sessioni di laurea e adesso ne inizia una numericamente importante ad aprile", continua Sciarrone Alibrandi. Il Miur aveva offerto agli studenti la possibilità di scivolare alla sessione estiva senza dover pagare tasse universitarie, ma "sui nostri 1.600 laureandi ad aprile meno del 10% ha chiesto di posticipare a giugno. Siamo molto contenti, è il segno che sono riusciti a completare le loro tesi ed essere seguiti, seppure a distanza". Anche perché l'ateneo ha incrementato l'accessibilità online alle proprie biblioteche e banche dati.

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE