SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Turismo: Gelmini, 'governo sottovaluta crisi, danno incalcolabile per Paese'

09 luglio 2020 12:22 :: aggiornamento 09 luglio 2020 13:11

#politica

Roma, 9 lug. (Adnkronos) - Il governo sottovaluta la crisi del turismo, un danno incalcolabile per il Paese. Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati. “I numeri diffusi questa mattina da Federalberghi fotografano una crisi del settore senza precedenti. A giugno si registra un calo delle presenze dell'80,6% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, a causa di questo crollo sono andati persi 110 mila posti di lavoro stagionali", rimarca l'azzurra. "Nel 2020, la drammatica previsione del presidente Bernabò Bocca, si registrerà la perdita di oltre 295 milioni di presenze (-68,7% rispetto al 2018), con un calo di fatturato del settore ricettivo pari a quasi 16,3 miliardi di euro (-69,0%). Il governo ha inspiegabilmente sottovalutato l'impatto della crisi scatenata dal Covid per questo comparto. Gli aiuti sono stati pochi, insufficienti e tardivi. Le proposte di Forza Italia sono state ignorate e a causa di questa miopia la stagione estiva è ormai compromessa. Un danno incalcolabile per l'intero Paese”, conclude Gelmini.

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE