SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Palermo: stop a lavori su Ogliastrillo-Cefalù, Rfi pronta a rescindere contratto

03 gennaio 2020 14:36

#economia, sindacato

Palermo, 3 gen. (Adnkronos) - Esordio 2020 amaro per i cantieri in Sicilia. Con una comunicazione telefonica a Feneal, Filca e Fillea, la Toto Costruzioni, azienda impegnata nella realizzazione del raddoppio ferroviario Ogliastrillo-Castelbuono sulla Palermo-Messina, ha comunicato che il 7 gennaio non riprenderà le attività. Le difficoltà, fanno sapere i sindacati, sarebbero legate a un contenzioso in atto tra la stazione appaltante e la Toto. Intanto stamattina Rfi ha fatto sapere ai sindacati che il 7 gennaio, se il fermo delle attività sarà confermato, partirà la lettera di rescissione del contratto con la Toto. "Non è giustificabile e neanche ammissibile che un cantiere appena partito si fermi sul nascere ai primi intoppi - affermano Pasquale De Vardo, segretario generale Feneal Uil tirrenica, Francesco Danese, segretario generale Cisl Palermo Trapani e Piero Ceraulo, segretario generale Fillea Cgil Palermo – Si tratta di un'opera strategica, attesa da tutto il territorio, fondamentale per il percorso di ammodernamento della linea ferrata Palermo-Messina. Il 7 gennaio saremo tutti quanti a presidiare il cantiere e non accetteremo che quest'opera diventi l'ennesima incompiuta".

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE