SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Migranti: Ismu, in Italia quasi 6 mln stranieri, -0,7% in un anno

23 febbraio 2021 15:40

#cronaca

Milano, 23 feb. (Adnkronos) - Sono 5,92 milioni gli stranieri presenti in Italia, poco meno di uno straniero ogni dieci abitanti. I residenti sono circa 5 milioni (l'85%), i regolari non iscritti in anagrafe sono 366mila, mentre gli irregolari sono poco più di mezzo milione (517mila). E' quanto emerge dall'ultimo rapporto della Fondazione sulle migrazioni, realizzato su dati al primo gennaio 2020. Rispetto a un anno prima la variazione degli stranieri presenti è stata di un calo dello 0,7%. Tra i residenti stranieri i maschi rappresentano il 48,2% del totale e le femmine il 51,8%, i minorenni il 20,2% (contro il 14,8% di quelli di cittadinanza italiana) e gli ultrasessantacinquenni sono il 4,9% (contro il 24,9% tra gli italiani). Diminuiscono anche gli irregolari. Se a gennaio 2019 le persone prive di un valido titolo di soggiorno erano 562mila, a inizio 2020 erano scese a 517mila (-8%). Le restrizioni alla mobilità causate dalla pandemia hanno influito sugli spostamenti finalizzati alla richiesta di asilo o protezione umanitaria, che avvengono attraverso le frontiere aeroportuali. Durante il 2020 le richieste d'asilo in Italia sono state 28mila (contro le 43.783 del 2019). In totale negli ultimi dieci anni le richieste d'asilo sono state 608.225. In calo anche il numero di nuovi permessi di soggiorno: nei primi sei mesi del 2020 sono stati concessi a cittadini non comunitari circa 43mila nuovi permessi di soggiorno, meno della metà del primo semestre 2019. Le riduzioni più consistenti sono avvenute nei mesi di aprile (-93,4%) e maggio (-86,7%). Nel 2019, secondo il rapporto Ismu, sono stati rilasciati 177.254 nuovi permessi di soggiorno, il 26,8% in meno rispetto al 2018. Il calo maggiore ha riguardato le concessioni per richiesta di asilo, passate da 51mila nel 2018 a 27mila nel 2019 (-47,4%).

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE