SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Lavoro: incontro Provenzano con segretari Fiom-Fim-Uilm su crisi (2)

14 aprile 2021 20:45

#politica

(Adnkronos) - “Finalmente un incontro unitario, come è bene che sia. Su Stellantis va fatta chiarezza, soprattutto sullo stabilimento di Melfi. A fronte delle garanzie pubbliche senza precedenti sul prestito da 6,3 miliardi, non solo ci aspettiamo il rispetto degli impegni sugli investimenti e il mantenimento dei livelli occupazionali, ma anche la massima attenzione alla filiera italiana della componentistica. Discutiamo di come sostenerne l'innovazione, ma deve essere chiaro che il futuro passa dall'Italia e dal suo Sud, non solo oltralpe o in America”. Al centro dell'incontro anche la vicenda Ilva “una ferita aperta nel cuore sociale, produttivo, economico e ambientale di Taranto e di tutta Italia” ha detto Provenzano, perché “quando parliamo di manifattura la siderurgia è il fondamento su cui si costruisce tutto il resto”. “Per questo nomina del nuovo CdA e ingresso dello Stato nel capitale dell'azienda sono passaggi necessari per investire in una soluzione che tenga insieme salute e lavoro, produzione dell'acciaio e sostenibilità ambientale”, ha aggiunto. “In questi giorni le decisioni discutibili di ArcelorMittal, con lavoratori sottoposti a sanzioni disciplinari per alcuni post su un social network, hanno reso il clima ancora più teso. Con il Ministro Orlando abbiamo chiesto chiarimenti sull'ultimo licenziamento. Non sono arrivati. Ora l'azienda lo reintegri, si apra una pagina davvero nuova nel rapporto coi lavoratori e con la città”.“L'Italia ha bisogno di una nuova politica industriale costruita, prima di tutto, insieme ai lavoratori. Il Partito Democratico lavorerà nel Paese, in Parlamento e al Governo per garantire che le due grandi transizioni che stiamo vivendo - quella tecnologica e quella ambientale - siano giuste ed eque”, ha concluso.

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE