SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Governo: pontieri a lavoro su 'stampella' Senato, '72 ore per chiudere' (2)

20 gennaio 2021 20:09

#politica

(Adnkronos) - Anche alla luce di tutto questo, i tempi che si dà il governo sono strettissimi, e anticipano un appuntamento parlamentare che potrebbe rivelarsi decisivo: il 27, mercoledì della prossima settimana, si terrà il voto sulla relazione sulla giustizia del Guardasigilli Alfonso Bonafede, Iv ha già fatto sapere voterà contro. Ma il governo stringe ancor più sui tempi, una settimana sarebbe troppo e l'incidente nelle commissioni è dietro l'angolo. La volontà è quelle di accelerare, viene spiegato, anche per evitare che la maggioranza diventi presto una maionese impazzita, alle prese con numeri che ballano e l'incertezza del futuro. La tensione, del resto, è palpabile, mentre si fanno spazio veleni e diffidenze tra gli alleati di governo, con i 5 Stelle che temono che i dem siano sensibili alle 'sirene' renziane, e i democratici che guardano con preoccupazione alle divisioni che animano il Movimento. Ostacolo per un eventuale rimpasto e ancor più per la nascita di un Conte ter, per i pontieri un passaggio necessario per mandare a segno le trattative. Sul tema rimpasto in realtà, le sensibilità sono diverse tra i dem con i 'ministeriali' scettici verso un Conte Ter e il resto del partito (i gruppi parlamentari in primis) più propensi a suggellare lo slancio di un 'nuovo inizio' non solo con nuovo patto di legislatura ma anche con una squadra rinnovata. Trattative che vedono in prima linea il premier Conte, la notte scorsa -dopo l'intera giornata trascorsa al Senato per il voto- impegnato fino alle 2 di notte a Palazzo Chigi in riunioni e chiamate riservate. E proprio nella sede del governo, come rivelato dall'Adnkronos, è stata avvistata anche la senatrice Maria Rosaria Rossi, subito dopo lo strappo consumato in Fi che ne ha decretato l'immediata espulsione. Per ora l'ormai ex fedelissima di Silvio Berlusconi trasloca al gruppo Misto, in attesa degli sviluppi di un progetto politico di ampio respiro e di stampo centrista, con punto riferimento il presidente del Consiglio.

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE