SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Coronavirus: sorella ex deputato Ars, 'Paolo con febbre da giorni, troppi ritardi in carcere'

05 aprile 2020 16:44

#cronaca

Palermo, 5 apr. (Adnkronos) - "Mio fratello aveva la febbre da più di una settimana, la mattina si abbassava e poi nel tardo pomeriggio aumentava fino a raggiungere i 38,5 gradi. E aveva astenia. Al telefono ci ripeteva da giorni che stava malissimo, ma il tampone è stato fatto solo due giorni fa. Spero solo che non accada nulla a Paolo. Si trovava in carcere ed è lì che ha preso il coronavirus. Mi sembra un fatto molto grave". E' lo sfogo di Bice Ruggirello, sorella dell'ex deputato regionale siciliano Paolo Ruggirello, in carcere da un anno per associazione mafiosa, positivo al coronavirus e ricoverato ieri sera all'ospedale Cotugno di Napoli con la febbre. "Lo abbiamo saputo con una notifica arrivata ieri sera dai carabinieri al figlio di mio fratello - dice ancora la sorella - Il garante per i detenuti di Napoli ci ha detto che oggi avremmo saputo dell'esito del tampone. Il tampone è stato fatto venerdì solo grazie all'intervento del garante Samuele Ciambriello". Sembra che in ospedale Ruggirello sia stato sottoposto alla Tac. "Ma non ci vogliono dare notizie - dice ancora la sorella dell'ex politico - Ci hanno solo detto di stare tranquilli e che ci avrebbero fatto sapere al massimo domani mattina. Anche a lui hanno detto di stare tranquillo, sappiamo solo questo. Ho parlato con la vicedirettrice de carcere di Santa Maria Capua Vetere e anche lei mi ha detto di stare tranquilla. Ma come faccio a stare tranquilla? Mio fratello aveva la febbre da più di una settimana".

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE