SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Mba, confronto top manager e studenti su competenza e leadership responsabile

16 ottobre 2020 17:43
Fonte: Adnkronos

Milano, 16 ott. (Labitalia) - Nova-Mba, associazione non-profit che mette in collegamento più di 2.000 studenti e alumni italiani dei migliori Mba del mondo, celebra oggi il suo 20° anniversario con una conferenza digitale dal titolo 'Leading with courage in unprecedented times', che evidenzia come, oggi più che mai, sia fondamentale affrontare il cambiamento con una leadership competente, coraggiosa e responsabile. L'evento è dedicato a tutti gli alumni e studenti Mba di Nova e si propone di generare nuove connessioni e di ispirare le persone all'interno della comunità. La conferenza, organizzata da Nova attraverso i team degli studenti italiani di Harvard business school, Mit, Columbia business school e London business school, si inserisce nel tema più ampio 'Whatever it takes' lanciato da Nova per il 2020-2021 e si propone di fornire una riflessione sul momento di straordinaria trasformazione che stiamo vivendo, in cui le sfide diventano più complesse per effetto di rapidi cambiamenti tecnologici, ambientali, sociali e politici. Apriranno l'evento sul tema della responsible leadership, Vittorio Colao, vice chairman of Europe di General Atlantic e Paul Polman, co-fondatore di Imagine, già ceo di Unilever. L'evento si dividerà poi in due momenti che affronteranno temi attuali e rilevanti soprattutto per le future generazioni: il primo dal titolo 'Lighting up the future: the new frontier of energy' dedicato all'importanza dell'approvvigionamento da fonti rinnovabili che vedrà l'intervento di Marco Alverà, ceo Snam, Francesco Venturini, ceo Enel X, Toni Volpe, ceo Falck Renewables e già board member Nova con la moderazione di Dante Roscini, docente Harvard business school. Il secondo momento dal titolo 'Rethinking our world through digital innovation' vedrà gli interventi di Silvia Candiani, ceo Microsoft Italia, Roberto Cingolani, cto Leonardo, Diego Piacentini, advisor e investor con la moderazione di Raffaella Sadun, docente Harvard business school. La conferenza raccoglie lo spirito dell'associazione ed è perfettamente in linea con il suo obiettivo di sostenere la partecipazione di talenti italiani a Mba europei e americani di alto livello, e contribuire al successo dei giovani italiani promuovendo il ruolo degli Mba, della meritocrazia, dell'innovazione, per i talenti più giovani, creando una rete di dirigenti, imprenditori e professionisti che hanno a cuore il futuro dell'Italia. "Il digitale rappresenta un'opportunità unica per generare la ripresa, la crescita economica e per l'occupazione. Sono particolarmente felice di poter partecipare a questa importante giornata di Nova-Mba per discutere insieme di come, attraverso le tecnologie, possiamo costruire una società ed un'economia sempre più sostenibile e inclusiva", ha dichiarato Silvia Candiani amministratore delegato di Microsoft Italia. L'evento sarà anche l'occasione per lanciare Fondazione Nova, frutto della combinazione di forze dell'associazione Nova-Mba con Mentors4u, il più ampio programma di mentoring non profit presente in Europa, fondato da alumni di Harvard University e membri di Nova e sostenuto dalla Fondazione Achille Giulia Boroli. Di Mentors4u fanno parte oltre 1.000 mentori e 2.700 giovani. Il gruppo Sella, da sempre attento alle dinamiche innovative anche in ambito formativo, è il primo founding partner della Fondazione. "L'education nel senso più ampio - ha detto Pietro Sella, ceo del gruppo Sella - è un fattore determinante, soprattutto in un momento storico come quello attuale, in cui la digitalizzazione e la recente pandemia hanno portato forti elementi di discontinuità. Per questo motivo crediamo che sia una delle leve più importanti su cui agire per dare un contributo allo sviluppo economico e sociale e per rimanere competitivi e sostenibili, cogliendo le opportunità di un mondo in rapida trasformazione, sapendo interpretare e anticipare i nuovi modelli di business e orientandosi nei nuovi paradigmi dell'innovazione, sempre più aperta e basata su ecosistemi e piattaforme. La formazione di altro livello dei migliori talenti di cui disponiamo, dunque, è certamente uno degli elementi più importanti e perciò il gruppo Sella è ben lieto di impegnarsi al fianco della Fondazione Nova, convinti che la sua attività può dare un contributo rilevante in questo ambito”. "Fondazione Nova - afferma Tommaso Stefani, chairman e co-fondatore di Nova - sarà un pilastro dell'infrastruttura educativa e professionale italiana, combinando due reti uniche di oltre 5.000 manager e giovani altamente selezionati che rappresentano il futuro dell'Italia. La nostra missione è valorizzare i talenti e le competenze, sostenere il ruolo dell'innovazione e dello scambio inter-generazionale e promuovere i valori della responsabilità e della meritocrazia in un periodo storico in cui il nostro Paese ne ha più bisogno". Molti top "manager condividono il valore del 'give back', la restituzione ai giovani dell'esperienza per guidarli nei loro percorsi di crescita professionale rendendo così più competitivo il nostro sistema".

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE