SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Salgono a 35 i tamponi positivi al Coronavirus in Sicilia

di :: 07 marzo 2020 17:11

Salgono a 35 i tamponi positivi al Coronavirus in Sicilia

Salgono a 35 i tamponi risultati positivi al Coronavirus in Sicilia, e per questo trasmessi all'istituto Spallanzani di Roma per la conferma finale. Come si legge in una nota della Regione Siciliana, "dall'inizio dei controlli, i laboratori regionali di riferimento (Policlinici di Palermo e Catania) hanno effettuato 643 tamponi, di cui 598 negativi e 10 in attesa dei risultati. Al momento, quindi, sono stati trasmessi all'Istituto superiore di sanità 35 campioni, di cui sette già validati da Roma (tre a Palermo e quattro a Catania). Risultano ricoverati 8 pazienti (tre a Palermo, tre a Catania, uno a Messina, uno a Caltanissetta, ma proveniente da Agrigento) di cui nessuno in regime di terapia intensiva, mentre 27 sono in isolamento domiciliare". "Risulta guarito, dopo il test di conferma eseguito nelle scorse ore, un paziente del Ragusano, mentre dopo ulteriori approfondimenti il paziente ricoverato ieri ad Enna è risultato negativo, pertanto è stato dimesso. La Regione - conclude la nota - conferma che l'origine dei "contagi accertati in Sicilia sono riconducibili al ceppo delle zone di focolaio del Nord Italia. Nello specifico 12 casi sono afferibili a un cluster proveniente dal Friuli Venezia Giulia".

Intanto "Contrariamente a quanto affermato, allo stato attuale l'Universita' di Catania non ha alcuna notizia di studenti di Agraria o di altro Dipartimento infettati dal Coronavirus Covid-19, nell'ambito delle attivita' didattiche dell'Ateneo". Lo precisa l'ateneo catanese in merito alle notizie diffuse ieri sul presunto caso di contagio di uno studente del Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente. "A seguito di riscontri effettuati, il presunto studente citato nell'articolo risulta essere un ingegnere che, per ragioni extra-accademiche, e' entrato in contatto con un docente del Di3A, all'esterno dei locali del Dipartimento", prosegue l'ateneo, che ha diffuso la precisazione "al fine di evitare il diffondersi di ingiustificati allarmismi nella nostra comunita' studentesca, alimentati dal fatto che la notizia e' stata ripresa da numerose testate giornalistiche nella serata di ieri e anche nella giornata odierna".

Potrebbe interessarti

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE