SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Nello Musumeci, "mi ricandido per raccogliere quello che ho seminato"

di :: pubblicato il 27 maggio 2021 15:56 :: aggiornato il 30 maggio 2021 08:49

nello musumeci

nello musumeci

"Perche' mi ricandido? Non per la prassi abituale secondo la quale ogni presidente si ricandida per la seconda volta, ma perche' rivendico il diritto a ricandidarmi per la legge del contadino, quella per cui chi semina raccoglie. E siano benvenuti tutti i miei possibili competitor".

Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ospite di "Casa Minutella" su BlogSicilia, commentando la sua scelta di ricandidarsi alle prossime elezioni regionali: "Sono tanti i detrattori del mio governo ed e' un motivo di vanto per me. Se si opera nel silenzio in una terra come la Sicilia non e' bene - aggiunge il governatore siciliana - La mia ricandidatura e' sollecitata dal mio movimento e da tante persone comuni. Abbiamo scalato le montagne, non una semplice strada in salita. Adesso giusto andare avanti se lo vorranno i siciliani".

 "Chi preferisco tra Fava, Cancelleri e Provenzano come mio avversario eventuale? Ho sempre avuto rispetto per i miei competitori, al di là del nome e dell'appartenenza politica. Non ho tempo per pensare a chi debba preferire. Anche in campagna elettorale, i miei interlocutori saranno i siciliani e i partiti che mi vorranno sostenere". 

Per quanto riguarda all'eventuale rientro in Giunta di Ruggero Razza, assessore alla Salute dimissionario dopo l'inchiesta sulla presunta manipolazione dei dati Covid in Sicilia: "Non trattandosi di un reato ma di un'ipotesi di reato, come è l'avviso di garanzia, ho chiesto all'assessore Razza di continuare a dare il suo contributo, restando a disposizione della magistratura, lui, il dipartimento, il presidente, tutti. Perché ogni vicenda che ha rilievo giudiziario anche se ritenuta lieve merita rispetto ed è giusto che segua il corso della legislatura".

"Non c'è un solo motivo perché l'avvocato Razza non accetti la mia sollecitazione - ha aggiunto -. In Italia il 40-50 degli amministratori pubblici ha ricevuto almeno un avviso di garanzia per cento, lui si è dimesso dopo un'ora nonostante la mia contrarietà. Lo ha fatto nell'interesse del Governo. Io ho rispettato la sua volontà. Abbiamo capito quali erano i termini della vicenda giudiziaria, che merita rispetto. La magistratura sta continuando a lavorare e noi continuiamo a ribadire fiducia".

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE