SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Musumeci: "In Sicilia l'epidemia economica
e' arrivata prima di quella sanitaria"

di :: 29 marzo 2020 16:29 :: aggiornamento 29 marzo 2020 18:20

nello musumeci

nello musumeci

"In Sicilia l'epidemia economica e' arrivata prima di quella sanitaria. Queste due settimane di inattivita' hanno messo in sofferenza una societa' che vive anche di lavoratori precari, che lavorano giornalmente per portare a casa anche 50 euro. Bene gli aiuti decisi dallo Stato, mentre la Regione ieri ha messo 100 milioni a disposizione dei comuni, ma se questi aiuti non si integrano diventa difficile". Ad affermarlo e' stato il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, intervenendo a Sky Tg24. "Abbiamo il dovere di disinnescare questa bomba - ha aggiunto -. Per fortuna in Sicilia non ci sono state vere e proprie manifestazioni di violenza, a parte due o tre episodi, e sono sicuro che continuera' cosi' perche' la Regione e' vicina a chi soffre. Dobbiamo consentire alle persone, che stanno rispettando le regole restando in casa, di mettere qualcosa a tavola". 

"La Sicilia produce tutto, dai fichi d'India alle arance rosse, ma non produce dispositivi di protezione individuale, camici monouso e reagenti per i tamponi. Per tutto questo aspettiamo che l'Unità di crisi romana possa farci arrivare il carico. Arriva qualcosa con il conta gocce ma naturalmente per affrontare il picco delle prossime settimane quello che ci arriva non può assolutamente bastare. Faccio l'ennesimo appello a Roma perché faccia presto e faccia bene". "In regime ordinario abbiamo 411 posti di terapia intensiva, pensiamo di poterne allestire almeno altri 500. Abbiamo già convertito alcuni reparti ospedalieri pubblici e abbiamo ottenuto la disponibilità delle strutture private". Lo ha detto a Sky TG24 il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci.

"Giocare in questo modo sulle difficolta' dei comuni e dei nostri cittadini disperati e' inaccettabile", scrivono ancora gli esponenti della Lega. Giudizio diverso per il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci: "Apprezziamo invece la scelta della giunta regionale - scrivono i sindaci della Lega che confermano il giudizio positivo di Salvini che ieri aveva dato sostegno al governatore della Sicilia - che destina cento milioni veri che saranno gestiti dai comuni per l'assistenza delle famiglie meno abbienti".

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE