SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Coronavirus in Sicilia: i positivi salgono a 282

di :: 18 marzo 2020 12:54

isolato il coronavirus nel team di ricercatrici c e anche una siciliana

isolato il coronavirus nel team di ricercatrici c e anche una siciliana

Dall'inizio dei controlli, i tamponi validati dai laboratori regionali di riferimento (Policlinici di Palermo e Catania) sono 3.294, sono stati trasmessi all'Istituto superiore di sanita', invece, 282 campioni (45 piu' di ieri). Lo comunica la presidenza della Regione siciliana. Risultano ricoverati 129 pazienti (23 a Palermo, 58 a Catania, 13 a Messina, 2 ad Agrigento, 4 a Caltanissetta, 6 a Enna, 3 a Ragusa, 12 a Siracusa e 8 a Trapani) di cui 29 in terapia intensiva, mentre 138 sono in isolamento domiciliare, dodici sono guariti (sei a Palermo, due ad Agrigento e Messina, uno a Enna e Ragusa) e tre deceduti. Salgono a 131 i casi di contagio da Covid-19 in provincia di Catania. in provincia di Palermo, sono 47 casi di positivita', e quella di Siracusa, con 28. Segue Agrigento, con 24 contagiati. A Messina e a Trapani i casi sono 16, mentre a Enna otto. Sei positivi ciascuno per le province di Caltanissetta e Ragusa.

 "L'altra grande epidemia e' la mancanza di dispositivi, da Roma e' arrivato un panno che di solito si usa con un po' di detersivo per pulire il tavolo. Non puo' essere una mascherina, non si puo' andare in guerra con le fionde, non e' possibile. Anche noi aspettiamo i dispositivi da Roma, non voglio polemizzare ma siamo arrivati al punto di non ritorno. Gli acquisti andavano fatti nei primi di marzo, bisognava requisire 2-3 aziende e dire: producete questo tipo di prodotto, si fa cosi' quando si e' un guerra, in una situazione straordinaria si agisce. Non si puo' partecipare a una gara internazionale per le mascherine e fare arrivare queste cose". Lo ha detto il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, ospite a L'Aria che tira su La7. "In Sicilia abbiamo fatto appello ad alcune aziende affinche' possano convertire la produzione per mascherine e camici - ha aggiunto - qualcuno sembra che abbia gia' risposto, e' assurdo, questo non e' consentito". 

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE