SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Coronavirus: fuga in Sicilia,
effettuate 11mila registrazioni

di :: 09 marzo 2020 18:20

controlli coronavirus

Controlli Coronavirus

Iscrizioni alle stelle, quelle effettuate nel portale della Regione Siciliana per segnalare la propria provenienza dalle zone a rischio contagio del Nord Italia. Secondo quanto rivela la presidenza della Regione "si e' passati da 1.500 a 11mila registrazioni, effetto delle due ordinanze del governatore Nello Musumeci che hanno trasformato la facolta' in obbligo per contenere il diffondersi del Coronavirus nell'Isola". "Registratevi e fate registrare gli altri - aveva scritto il presidente della Regione sulla propria pagina Facebook - se conoscete qualcuno. Puo' essere un modo importante per arginare i contagi, oltre che un gesto di buon senso e responsabilita' verso tutti! Oltre che chiederti cosa puo' fare la Regione per te, vediamo quello che ognuno di noi puo' fare per gli altri.

Piu' si registrano le persone che si muovono o si sono mosse a febbraio, piu' possiamo arginare i contagi". In base ai provvedimenti firmati ieri e' obbligatoria la quarantena per chi nelle ultime due settimane e' stato nelle 'zone rosse'. In particolare, i territori di provenienza coinvolti sono quelli inseriti nel decreto del presidente del Consiglio dei ministri: tutta la regione Lombardia e le province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso, Venezia, oltre alle zone a rischio epidemiologico, cosi' come identificate dall'Organizzazione mondiale della sanita'. Tutti coloro che siano anche semplicemente transitati in tali aree devono comunicarlo al proprio Comune, al dipartimento di Prevenzione dell'Azienda sanitaria competente per territorio o al proprio medico. E hanno l'obbligo, inoltre, di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario per 14 giorni dall'arrivo, il divieto di contatti sociali, di spostamento e di viaggi. previsto anche l'obbligo di rimanere raggiungibili per ogni eventuale attivita' di sorveglianza. La registrazione va effettuata sul portale www.siciliacoronavirus.it.

Intanto i casi di coronavirus riscontrati nelle varie province dell'Isola, aggiornati alle ore 17 di oggi (lunedì 9 marzo), così come segnalati dalla Regione Siciliana all'Unità di crisi nazionale. In totale sono 54 i pazienti, di cui 19 ricoverati (uno in terapia intensiva per precauzione), 34 in isolamento domiciliare e uno guarito, come già comunicato ieri: Agrigento, 11; Catania, 27; Enna, 1; Messina, 2; Palermo, 10; Ragusa, 1; Siracusa, 2. Il prossimo aggiornamento avverrà domani. Lo comunica la presidenza della Regione Siciliana che raccomanda di attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dal Ministero della Salute per contenere la diffusione del virus. Per ulteriori approfondimenti visitare il sito dedicato www.siciliacoronavirus.it o chiamare il numero verde 800.45.87.87

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE