SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Coronavirus: frode mascherine, aperta inchiesta

di :: 28 aprile 2020 22:47

guardia di finanza

guardia di finanza

L'ex presidente del Parlamento, Irene Pivetti, è stata indagata dalla Procura di Siracusa per frode in commercio e per immissione sul mercato di prodotti non conformi ai requisiti essenziali di sicurezza. Gli accertamenti sulla Pivetti hanno portato gli investigatori della Guardia di finanza al sequestro di 9 mila mascherine tra l'Italia, la Sicilia e la Cina. Le perquisizioni delle Fiamme gialle si sono registrate nelle province di Milano, Roma, Bologna, Ravenna, Forlì,Siracusa, Caltanissetta, Catania e Ragusa.

Le verifiche dei militari e degli inquirenti hanno preso il nome di 'bad mask'. Secopndo l'accusa, la società al centro di tutto importava le mascherine dalla Cina, ma alterando il certificato di idoneità. La Pivetti è chiamata in causa quale amministratore delegato di una azienda che ha importato le mascherine dalla Cina. Nei giorni scorsi la stessa società era già stata oggetto di un altro sequestro all'aeroporto di Malpensa. E secondo la Gdf, i dispositivi di protezione individuale erano accompagnati da una certificazione inattendibile di conformità alla normativa europea.

"E' una indecenza, stanno cannoneggiando un'impresa seria come la mia, che sta facendo enormi sacrifici per fornire mascherine molto controllate". Così Irene Pivetti, raggiunta dall'Adnkronos, commenta l'indagine a suo carico in corso per frode per l'importazione delle mascherine dalla Cina. "Tutta la chiacchiera uscita sui giornali è fondata sul nulla", aggiunge. "La verità è che con grande sforzo e spirito di collaborazione stiamo cercando di importare un prodotto serio, le norme sono confuse", sottolinea l''ex presidente della Camera.

"Qualcuno si era stancato di fare torte e si sono inventati una storia che con esiste - aggiunge - mi dispiace molto per i sacrifici che tanti stanno facendo, compresa io. Qualcuno aveva piacere di inventarsi una specie di mostro, una Grimilde della fiaba di Biancaneve", ma "uscirà la verità", assicura Pivetti, che conclude: "Bene l'inchiesta che riporta la verità al centro: al magistrato spiegheremo come stanno le cose, abbiamo tutte le carte a posto".

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE