SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Anastasio Carrà è il vicesegretario della Lega in Sicilia

di :: 27 dicembre 2020 14:12

minardo carra

Minardo - Carrà

Due siciliani al vertice della Lega in Sicilia. Un deputato e un sindaco per provare a mettere nelle mani dei siciliani il destino del partito di Matteo Salvini. Nino Minardo segretario e Anastasio Carrà vicesegretario. Il primo è il successore di Stefano Candiani, il secondo prende il posto invece di Fabio Cantarella e Francesco Di Giorgio. La nomina di Carrà, ufficializzata oggi, è stata voluta da Matteo Salvini e Nino Minardo, in perfetto accordo nell’indicare il nome del sindaco di Motta Sant’Anastasia nel ruolo di vicesegretario unico per la Sicilia.

«Questa nomina mi riempie di grande orgoglio, arriva al termine di un anno che è stato difficile per tutti, sul piano politico, sociale, economico e anche personale, perché la mia famiglia è stata funestata da un gravissimo lutto, la scomparsa di mio figlio Alessandro ci ha lasciato con un vuoto enorme e incolmabile» così esordisce Anastasio Carrà non appena saputo della novità.

«Sono grato a Stefano Candiani che ha saputo radicare il partito nell’isola. Ha anche creato una squadra capace, composta da militanti, amministratori, professionisti e si è così riusciti nell’impresa di trasferire ideali e pratiche della Lega anche sul nostro territorio. Adesso è arrivato il momento di camminare sulle nostre gambe e non dobbiamo avere paura, anzi dobbiamo sentirci ancora più responsabili di prima, perché siamo chiamati a rappresentare il partito di maggioranza relativa del paese e avere la fiducia del nostro Capitano è uno stimolo in più per fare bene. Sarà per me un onore lavorare d’ora in poi a stretto contatto con l’on. Nino Minardo che ha già contribuito in modo determinante a far nascere il primo gruppo parlamentare della Lega a Sala d’Ercole e ha così dato dimostrazione della sua grande capacità di tessitore politico. Io resto anche in questo nuovo ruolo a disposizione di tutti i militanti e degli amministratori della Lega che troveranno la mia porta sempre aperta». «Colgo l'occasione per ringraziare i miei predecessori Fabio Cantarella e Francesco Di Giorgio per l'eccellente lavoro svolto». 

Anastasio Carrà, luogotenente dei carabinieri, è stato il primo sindaco della Lega in Sicilia ed è stato candidato anche alle regionali del 2017, fu il leghista più votato anche se non riuscì a centrare l’elezione, in quell’occasione Matteo Salvini commentò così il risultato: «Se penso che a Motta Sant’Anastasia abbiamo superato il 25%, mentre nella mia Milano siamo alla metà, mi dovrei trasferire a Motta». Carrà è uomo abituato a battere i record e infatti è stato l’unico sindaco di Motta Sant’Anastasia ad essere eletto per un secondo mandato e il primo amministratore della Lega in Sicilia a parlare dal palco di Pontida.

 

 

Potrebbe interessarti

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE