SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Amministrative a Ramacca: Il gruppo Lega-Salvini Premier “si lavora per il rilancio della nostra città”

di :: 01 novembre 2020 08:54

filippo zampogna

Filippo Zampogna

Sono bastati 12 voti su 15 per sfiduciare il sindaco di Ramacca Giuseppe Limoli. La mozione, in un primo momento era stata firmata da 7 consiglieri comunali. Adesso il comune attende la nomina del commissario in attesa delle nuove elezioni. Raggiunto telefonicamente il commissario cittadino Filippo Zampogna, ci spiega alcuni punti che hanno portato il suo gruppo Lega-Salvini Premier a firmare il documento.

Commissario a Ramacca un terremoto politico, tra sfiducia, dichiarazioni pesanti e Covid compreso.. che succede?

“Premesso che è l’ultima volta che cito Limoli. L’ex sindaco ha tradito le aspettative del popolo ramacchese, anche se del tradimento ne ha fatto sempre un cavallo di battaglia. (Bronte fa riferimento).
Inoltre adesso sta cercando lo scontro ma ottenendo scarsi risultati.
Per noi fa parte del passato. E' finita!
Vogliamo lasciarci alle spalle questo clima di odio e violenza che l’ex primo cittadino ha generato negli ultimi cinquant’anni”.

Vi ha cacciati dalla maggioranza, l’ex sindaco ha dichiarato in un’altra testata giornalistica, conferma?

“Ma senta, cosa devo confermare… Ramacca conosce la verità.
L’unico cacciato è stato lui, fenomeno incompreso che ha saputo mettere insieme 12 consiglieri comunali contro se stesso, di tutte le espressioni partitiche, da destra a sinistra e non solo…
Una certezza si è consumata in questa legislatura, cioè la rinuncia alla carica assessoriale con tanto di dimissioni dell’assessore Veronica Ferro “Espressione del gruppo madreterra”, dopo soli 6 mesi di legislatura perché non eravamo legati ad una poltrona ma bensì ad un progetto per la crescita della nostra comunità”.

Voi siete stati gli artefici della sua elezione a sindaco e allo stesso tempo avete votato la mozione di sfiducia. Le risulta?

“Certamente!
Credevamo ad una guida importante per i giovani, purtroppo siamo stati traditi
Abbiamo chiesto scusa alla cittadinanza attraverso un pubblico comizio
La mozione aggiungo, non solo l’abbiamo votata ma il gruppo consiliare della Lega, il quale è rimasto sempre unito anche dopo le tentate richieste ha firmato la mozione di sfiducia”.

Perché?

“Semplicemente perché Ramacca è ridotto ad un paese allo sbando oltre ad aver disatteso il programma elettorale, esso si è reso responsabile di un esonerabile declino dei servizi e delle infrastrutture presenti nel nostro territorio. Scarsa politica, giovani sempre più lontani dalla propria terra e dalle loro famiglie. Con la sua esperienza ( 3 volte sindaco e 2 deputato ) avrebbe dovuto aggredire e risolvere i problemi viceversa è stata un esperienza amministrativa del tutto fallimentare!”

L’ex sindaco ha annunciato la sua ricandidatura.

“Non saprei… capiamo che sarà stato un boccone amaro da digerire, adesso gli auguriamo di riposare e godersi gli affetti. Vorrei chiudere questa brutta storia con una frase di Volteire
“Il tempo è un galantuomo, rimette a posto tutte le cose”.

Il Centrodestra si è ricompattato?

“Assolutamente Si, aggiungendo anche forze politiche civiche.”

Si va per le amministrative Covid permettendo?

“Innanzitutto la ringrazio per la domanda, visto che ha menzionato il Covid.
Sentiamo l’obbligo di rassicurare tutta la cittadinanza, dato che l’ex … ha voluto trasmettere paura ai ramacchesi, ricoprendosi di vittimismo ed appropriandosi nella nottata dei canali di informazione del comune di Ramacca. La nomina del Commissario farà sicuramente aumentare le strategie di precauzione del virus e questo accadrà grazie ad una stretta collaborazione con esso e con tutte le varie forze politiche, a prescindere dalle appartenenze”.

La Lega a Ramacca con quale prospettiva guarda il futuro e con quali progetti?

Ramacca ha sempre avuto risorse eccellenti, le quali sono stati volutamente tenuti a distanza dal sistema politico. E giunta l’ora di coinvolgere professionisti, il mondo del sociale, associazioni, giovani di pensiero, ( mi preme sottolinearlo ) e chiunque libero cittadino voglia spendersi per Ramacca. Stiamo lavorando su punti di programma con tecnici e liberi cittadini, essi saranno punti di riferimento del mondo agricolo, sociale, artigianale, commerciale, culturale ed anche sportivo con occhi di riguardo verso i diversamente abili. Poniamo l’attenzione su temi che ci stanno a cuore l’arredo urbano, la sicurezza, la sanità collegamento trasporti rapidi per le università, area asi, individuazione mercato ortofrutticolo…”

Visto i progetti, avete già individuato il candidato sindaco?

Ad oggi non è la priorità il candidato a sindaco, ma una squadra competente e unita, con idee fresche a supporto di una programmazione sana, importante e credibile per la rinascita della città di Ramacca. Ramacca deve diventare citta ambasciatrice dell’accoglienza e della pace in Sicilia”.

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE