SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Sequestrati beni per 200mila euro

di :: 18 giugno 2020 18:19

polizia archivio

polizia archivio

Ammontano a 200 mila euro i beni sequestrati a Catania dalla polizia a Giuseppe Pastura, di 30 anni, detenuto con a carico condanne per spaccio di stupefacenti e genero di Salvatore 'Turi' Amato, ritenuto affiliato al clan "Santapaola-Ercolano" ritenuto responsabile del gruppo cosiddetto "ottantapalmi" operante nel quartiere San Cristoforo, marito di Grazia Santapaola ('sangueblu' della mafia). Il sequestro segue quello compiuto il 4 giugno scorso a carico di Francesco Scuderi ed Amato. Gli agenti hanno eseguito un decreto di sequestro anticipato finalizzato alla confisca emesso dal Tribunale di Catania, Sezione Misure di Prevenzione, su proposta congiunta della Questura e della Procura etnea. Pastura e' anche indagato per associazione mafiosa (clan Santapaola-Ercolano) e associazione finalizzata al traffico e detenzione di sostanze stupefacenti, fatti questi ultimi per i quali e' stato condannato in primo grado a 14 anni ed otto di reclusione (operazione 'Carthago 2'). Il provvedimento di sequestro ha interessato una societa' di capitali operante nel settore del noleggio veicoli, 6 autovetture di piccola e media cilindrata, e somme di denaro e valori intestati a Pastura ed a terzi a lui riconducibili.

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE