SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Rifiuti, pubblicato bando di gara settennale che divide la città in quattro lotti.

di :: 15 novembre 2019 16:27

comune di catania

comune di catania

E’ stata bandita la gara del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati e altri servizi di igiene pubblica, all'interno dell'ARO Città di Catania, suddiviso in quattro macro lotti con durata settennale, per un importo globale di 333.726.086,47 euro, oltre iva. Gli atti di gara, oltre che sulla Gazzetta Ufficiale europea, nazionale e regionale, sono pubblicati anche sul sito web del Comune di Catania: https://www.comune.catania.it/informazioni/avvisi/avvisi-2019/default.aspx?news=72665 .

L'ufficio competente per l'espletamento della gara d'appalto è l'UREGA sezione provinciale di Catania.

A conclusione di un lungo e complesso iter in cui il Comune ha integralmente recepito le sollecitazioni dell’Aanc a dividere la gara in lotti, nelle scorse settimane il consiglio comunale ha individuato la spesa necessaria per l’espletamento del servizio, tenuto conto del dissesto dell’ente e dell’assenza dello strumento finanziario, nel redigendo bilancio Stabilmente Riequilibrato 2019-2023 per la somma di 53.412.553,46 euro relativamente all’anno 2020, in sostituzione dell’attuale "Gara Ponte" ormai in proroga da oltre tre anni. “Un risultato di valore straordinario, perchè finalmente -ha aggiunto il sindaco- potremo metterci alle spalle un passato che abbiamo ereditato, con un sistema di raccolta "porta a porta" solo per il 20% della popolazione, con livelli assolutamente insoddisfacenti di raccolta differenziata, di ritardi e inefficienze con gara andate ripetutamente deserte. Ora si può voltare pagina e avviare una fase completamente nuova, che ci deve allineare ai comuni più efficienti, con criteri di massima trasparenza, in un settore delicatissimo come quello dei rifiuti su cui abbiamo dovuto subire gli errori del passato".

"Le novità -ha concluso Pogliese- saranno moltissime a cominciare dalla pressoché totale eliminazione dei cassonetti di prossimità, mentre il il sistema di raccolta porta a porta verrà esteso in tutta la città e monitorato con l’ausilio di telecamere. I cittadini attendono una città più pulita e vivibile e lavorando tutti insieme riusciremo a farcela”. Particolarmente soddisfatto anche l’assessore all'ambiente Fabio Cantarella: “Abbiamo agito con linearità e trasparenza, con un percorso di legalità che ci condurrà a una fase completamente nuova nell'interesse della città. Adesso si dovranno attendere i tempi di svolgimento della gara affichè le ditte vincenti di ciascuno dei 4 lotti, subentrino immediatamente”.

Le domande di partecipazione alla gara dovranno essere presentate entro sessanta giorni, vale a dire entro il prossimo 15 gennaio e nei giorni successivi si procederà all’aggiudicazione secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

 
 
 
 
x

ATTENZIONE