SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Perseguitava ragazza, domiciliari per un 59enne

di :: 12 ottobre 2020 16:17

controlli dei carabinieri

controlli dei carabinieri

Un incubo lungo tre anni per una ragazza che si e' concluso con gli arresti domiciliari per un 59enne catanese, accusato di rapina, atti persecutori, diffusione illecita di immagini sessualmente esplicite e lesioni aggravate. La misura e' stata richiesta e ottenuta dalla procura di Catania ed eseguita dai carabinieri della stazione Piazza Lanza. Una storia di vessazioni che ha come vittima una ragazza di 23 anni di origini catanesi ma che vive in centro Italia. La giovane nel 2017 ha conosciuto l'uomo che presto ha cambiato il suo atteggiamento diventando sempre piu' pressante e morboso, con continue richieste di incontri corredate da ingiurie e messaggi su Facebook. La ragazza era continuamente pedinata dall'uomo, che ne descriveva abitudini e incontri.

Da qui la decisione di bloccare il profilo dell'uomo sul social network ma dopo un anno la vittima e' ritornata sui suoi passi sbloccando il profilo dell'uomo, che pero' ha ricominciato a perseguitarla per gelosia. Nella primavera del 2019 la vittima, rientrata nel frattempo a Catania grazie all'uomo che si e' offerto di pagarle il costo del viaggio, sono ricominciate le persecuzioni: il 59enne, che pretendeva rapporti sessuali, ha ripreso a seguirla paventando addirittura conoscenze "intime" con alcuni capimafia per impedirle di frequentare altri uomini. A fare le spese della gelosia dell'uomo, infatti, sono stati altre due persone che si erano avvicinate alla ragazza: nel mese di luglio la minaccia di fare del male all'uomo con cui era uscita una sera e ad agosto l'aggressione a un'altra persona minacciata con una catena e una stampella. Nel mirino del 59enne anche il nuovo compagno della ragazza, preso a pugni e derubato del suo telefonino: con in mano lo smartphone del rivale, l'uomo ha inviato alcune foto di quest'ultimo a familiari e amici della ragazza, denigrandola. Al termine di questa escalation di molestie, "che avevano minato la stabilita' psicologica della vittima - sottolineano gli inquirenti - privandola della sua quotidiana tranquillita'", la ragazza ha presentato denuncia ai carabinieri.

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE