SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Operazione antidroga a Catania, 20 provvedimenti

16 ottobre 2019 09:18

polizia militari

polizia militari

Questa mattina gli agenti della Polizia di Stato di Catania hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Catania, su richiesta della Procura distrettuale della Repubblica di Catania, a carico di un presunto sodalizio criminale responsabile di associazione per delinquere finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. L'operazione ha visto il coinvolgimento di circa 20 destinatari di provvedimenti restrittivi rutenuti appartenenti a una gruppo criminale operante nel quartiere Librino del capoluogo etneo e riconducibile ad un'articolazione del clan mafioso Santapaola Ercolano.

Nel corso dell'attivita' operativa sono stati impiegati piu' di 100 uomini della Questura di Catania nonche' squadre del X reparto mobile di Catania, equipaggi del reparto prevenzione crimine e del reparto volo.  Tra i destinatari del provvedimento, c'è anche un minore, che e' stato accompagnato in comunita' per minori. L'indagine, è stata avviata nel marzo del 2018 dalla squadra mobile e del commissariato Librino, si e' incentrata su una delle piazze di spaccio storiche del quartiere di Librino, piu' volte oggetto di recente attenzione mediatica. Secondo gli inquirenti si tratta della piazza di spaccio di cocaina e marijuana, di fronte al palazzo roccaforte della famiglia Arena. Nel corso dell'attivita' d'indagine, sono stati acquisiti elementi in relazione alla esistenza di un gruppo ben organizzato che gestiva con regolarita' lo spaccio di marijuana e di cocaina, con una distribuzione di compiti tra pusher, vedette e custodi dello stupefacente.

Al fine di evitare di essere osservati l'organizzazione ha innalzato muri di cinta abusivi attorno ai luoghi di spaccio e ha provveduto a fabbricarne di nuovi, dopo un recente abbattimento. Le telecamere, istallate dai poliziotti all'interno della piazza di spaccio, hanno ripreso per mesi il fiorente traffico di stupefacenti. Di recente, il luogo di spaccio è stato utilizzato come "set" per realizzare il video per un brano musicale di una cantante neomelodica, nipote di un noto latitante, il cui ritornello recitava "questa è la vita nostra e non la possiamo cambiare .... chi sbaglia e spaccia è per necessità..." 

 

Le persone raggiunte dal provvedimento sono Agatino Assunto Arena, di 23 anni, Angelo Gabriele Barone, di 20 anni, Christian Battiato, di 20 anni, Anna Maria Cipolla, di 47 anni, Antonino Andrea Doni, di 24 anni, Gianluca Hanchi, di 23 anni, Jose' Gregorio Hernandez, di 54 anni, Nunzio Hernandez, di 26 anni, Angelo Ivan Lo Faro, di 35 anni, Anthony Alessandro Longo, di 27 anni, Giuseppe Messina, di 57 anni, Piero Napoli, di 40 anni, Michael Pasqualino, di 26 anni, Giovani Rapisarda, di 24 anni, Salvatore Angelo Saraniti, di 24 anni, Massimo Filippo Schillaci, di 49 anni, Marco Turchetti, di 25 anni, e Carmelo Viscuso, di 35 anni. Un provvedimento e' stato notificato in carcere a Salvatore Belfiore, di 30 anni.

Il questore di Catania Mario Della Cioppa ha voluto dedicare l'operazione di oggi contro il vasto spaccio a Librino, ai due poliziotti uccisi a Trieste. Proprio mentre si svolgevano i funerali dei due agenti Della Cioppa ha detto. "Il nostro pensiero va a loro, ai due ragazzi caduti a Trieste, a loro dedichiamo questa operazione", ha detto. Della Cioppa ha poi spiegato che il blitz scattato all'alba altro non e' che una "operazione chirurgica in una visione piu' ampia destinata a portare la legalita' in uno dei quartieri piu' critici di Catania". Ha anche offerto alcuni dei numeri sul lavoro svolto dallo scorso mese di luglio: 45 denunce per l'indebito percepimento del reddito di cittadinanza, 50 denunce per occupazione abusiva di immobili, 17 casi di reati ambientali.

Potrebbe interessarti

 
 
 
 
x

ATTENZIONE