SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

L'effetto Coronavirus colpisce anche
l’economia locale

di :: 19 febbraio 2020 20:43

In Italia per limitare al massimo i rischi che puo’ causare il coronavirus "il governo Italiano sta continuando senza sosta a perseguire una linea di massima precauzione con l'obiettivo prioritario di assicurare la tutela della salute di tutti i cittadini, come fatto fino ad ora con tutte le misure già assunte. Il governo continuerà, inoltre, ad aggiornarsi con vigile attenzione avendo cura che tutte le iniziative restino costantemente adeguate ai criteri di proporzionalità e adeguatezza fin qui adottati”. Ci sono però anche altre conseguenze. L’economia locale. Che incide sui consumi quotidiani e sull’occupazione.

Per esempio, i primi a pagarne le conseguenze, sono i ristoranti. Dove il Codacons ha organizzato una serie di pranzi nei ristoranti cinesi di tutta Italia, per dimostrare ai cittadini come non vi sia alcun rischio sul fronte sanitario, e per smontare bufale e fake news. “In Italia il razzismo sta facendo più danni del virus, e l’intolleranza si sta diffondendo ad una velocità maggiore – denuncia il presidente Carlo Rienzi – Troppi sono gli atti di violenza verso cittadini cinesi riportati dalla cronaca, spesso alimentati dalle fake news che girano in rete. Enorme poi il danno economico, con gli esercizi cinesi presenti in Italia oramai deserti e un pesante calo del giro d’affari. Per tale motivo abbiamo organizzato una serie di pranzi presso i ristoranti cinesi delle principali città italiane, con i dirigenti Codacons che a Venezia come a Lecce o a Catanzaro, passando per Roma e Catania, hanno mangiato piatti della cucina locale, invitando i consumatori a non avere paura”.

E’ anche giusto sottolineare che “ll coronavirus, infatti, non solo non si trasmette per via alimentare, ma in Europa è vietata l’importazione di carne cruda e di animali vivi dalla Cina – prosegue Rienzi – I ristoranti cinesi, inoltre, preparano i piatti con materie prime acquistate in Italia, per cui il rischio di contagio consumando nei ristoranti asiatici è assolutamente nullo. Per tale motivo invitiamo oggi i consumatori a continuare a mangiare nei ristoranti cinesi, combattendo razzismo e intolleranza e dimostrando di essere più intelligenti di chi diffonde bufale sul web”. Noi siamo andati in un ristorante di Catania. Abbiamo intervistato Giovanni Sicali. Italianissimo, che lavora da parecchi anni per questa catena di ristoranti. Dove assicura che gli alimenti utilizzati sono Italianissimi.

Photo gallery

L'effetto Coronavirus colpisce anche  l’economia locale
 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE