SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Festa di Sant’Agata: il nuovo Comitato dei Festeggiamenti incontra i rappresentanti delle tredici Candelore.

di :: 14 novembre 2019 15:51

rappresentanti delle tredici candelore

Rappresentanti delle tredici Candelore

La festa di Sant’Agata fa rima con legalità e solidarietà. Sono questi i due importanti punti fissati nel corso della riunione iniziale del nuovo Comitato della Festa di Sant’Agata che ha incontrato i rappresentanti delle tredici candelore cittadine, prime protagoniste della festa perché avviano i festeggiamenti di ogni anno. L’ incontro si è svolto nell’aula Consiliare di palazzo degli Elefanti, alla presenza del sindaco Salvo Pogliese e del presidente del Consiglio comunale Giuseppe Castiglione. Il Comitato dei festeggiamenti Agatini, presieduto dal nuovo presidente Riccardo Tomasello, e composto da Giuseppe Gennarino, Fulvia Caffo, Maria Grazia Tomasello, Giampaolo Adonia, Giovanni Russo e Carmelo Peluso, presente anche il presidente Emerito Luigi Maina.

“ Un incontro- ha detto il sindaco- molto importante per la città che getta solide basi nell’approssimarsi della festa”. Gli ha fatto eco Riccardo Tomasello “ Un bel segnale per il territorio perché testimonianza di fede e devozione da parte dei rappresentanti delle Candelore che rappresentano sì i mestieri ma, idealmente, la cittadinanza nel suo insieme”. Nel corso dell’incontro, svoltosi in un clima di confronto cordiale e propositivo si sono trattati vari aspetti relativi sia alla festa sia alle stesse candelore. In particolare si è convenuto di avviare un percorso di sponsorizzazioni e raccolta fondi per restaurare e conservare le candelore che con i vari stili, dal rococò al liberty, dal veneziano al barocco, rappresentano un importante patrimonio artistico da preservare.

“ Ho chiesto inoltre ai rappresentanti delle Candelore - ha continuato Tomasello- una festa disciplinata, all’insegna della sobrietà e del rispetto delle altrui sensibilità”. Inoltre ciascuno dei tredici rappresentanti ha ricevuto un blocchetto di ricevute da compilare ad ogni donazione effettuata dai fedeli, aziende e privati nel corso della festa. Donazioni che, si è convenuto, saranno utilizzate anche per finanziare progetti di solidarietà durante le festività. “Rilanciamo così- ha concluso Tomasello- una stagione di legalità e rispetto delle regole nella festa di Sant’Agata che è esempio e valore per l’intera collettività”

 
 
 
 
x

ATTENZIONE