SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Covid: "la Sicilia sta facendo 20 mila vaccinazioni al giorno"

di :: pubblicato il 28 marzo 2021 08:50 :: aggiornato il 30 marzo 2021 12:05

Covid: la Sicilia sta facendo 20 mila vaccinazioni al giorno

"Al generale Figliuolo oggi abbiamo fatto conoscere un'altra Sicilia. Una Regione che ha saputo attrezzarsi e organizzarsi con efficienza, che ha nove punti hub particolarmente frequentati e affollati. La Sicilia di un personale paramedico e medico particolarmente motivato, la Sicilia che si conferma oggi la prima regione d'Italia per numero di vaccini somministrati. Tutto questo e' motivo di orgoglio per il commissario venuto a visitare le nostre strutture". Lo ha detto presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, sulla visita del commissario nazionale per l'emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo negli hub vaccinali di Messina e Catania.

"La Sicilia sta facendo 20 mila vaccinazioni al giorno e siamo nel pieno target della campagna vaccinale e con questo dato, in percentuale alla popolazione, si colloca la prima, tra le prime Regioni in Italia per somministrazioni. E' chiaro che dobbiamo raddoppiare e arrivare intorno alle 50mila dosi". E' l'analisi del commissario nazionale per l'emergenza Covid 19, Francesco Paolo Figliuolo, dopo la sua visita dell'hub vaccinale di Catania. Dove ad accompagnarlo all'interno del centro c'erano anche il commissario dell'area metropolitana di Catania per l'ermergenza Covid Pino Liberti e il direttore generale dell'Asp di Catania Maurizio Lanza, si e' recato nell'ospedale San Marco per un sopralluogo del sistema di vaccinazioni in corso nel nosocomio. 

"In Sicilia ci sono della buone pratiche - ha osservato Figliulo - la pianificazione delle Regione e un'iniziativa molto molto interessante, quella avviata con la Conferenza episcopale siciliana che il 3 aprile, alla vigilia di Pasqua, darà la possibilità di avere 500 punti vaccinali in altrettante parrocchie delle diocesi dell'isola per prenotare o somministrare dosi. E' una cosa molto importante ed è in linea col piano nazionale di creare anche la capillarizzazione, dove è possibile, che prevede punti vaccinali anche nelle zone più impervie, oltre ai grandi hub".

Intanto, tra lunedì e Pasqua arriveranno in Italia quasi 3 milioni di dosi di vaccino anti Covid: in una sola settimana più di quante ne sono state consegnate in 45 giorni tra gennaio e febbraio. Un "quantitativo importante" che segna "l'effettivo cambio di passo" nell'immunizzazione degli italiani, si sbilancia il commissario per l'emergenza Francesco Paolo Figliuolo che poi avverte: ora bisogna lavorare tutti insieme affinché "nessuno resti indietro". Dopo i ritardi e le mancate consegne da parte delle case farmaceutiche, lo stop and go di Astrazeneca e i richiami del premier Mario Draghi alle Regioni affinché rispettino le indicazioni del governo sulle categorie prioritarie, la campagna di vaccinazione di massa che consentirà all'Italia di uscire dall'incubo del virus sembra aver iniziato a correre.

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE