SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Catania, la provincia più colpita dal Coronavirus

di :: pubblicato il 14 marzo 2020 14:50 :: aggiornato il 15 marzo 2020 17:48

controlli coronavirus

Controlli Coronavirus

E' ancora quella di Catania, la provincia più colpita dal Coronavirus in Sicilia. Su 156 pazienti, 68 sono nella provincia etnea, 32 a Palermo, 19 ad Agrigento, 11 a Trapani, 9 a Siracusa e a Messina, quattro a Ragusa e due a Caltanissetta e Enna. Lo riferisce la Regione siciliana. Su 156 i pazienti, 53 sono ricoverati, di cui 11 in Terapia intensiva, 97 in isolamento domiciliare, quattro guariti e due deceduti. Sono invece 156 i campioni trasmessi dalla Sicilia all'Istituto superiore di sanita'. I casi in piu' rispetto a ieri sono 26. Dall'inizio dei controlli i tamponi validati dai laboratori regionali di riferimento (Policlinici di Palermo e Catania) sono 2.100. I dati, aggiornati alle 12 di oggi, sono stati gia' trasmessi all'Unita' di crisi nazionale.

A Caltagirone, il primo cittadino, ha disposto dei controlli mirati su autobus e treni in arrivo dal Nord a Caltagirone, dove alcuni pendolari starebbero rientrando in Sicilia. Gli agenti della polizia municipale e gli operatori della Protezione civile, stanno controllando sia i pullman che giungono all'autostazione, sia i treni che arrivano alla stazione ferroviaria. In particolare, si sta verificando la provenienza dei passeggeri ricordando a tutti gli obblighi di autosegnalazione e quarantena per chi rientra in Sicilia. "Si tratta di misure indispensabili - sottolinea Ioppolo - E' assurdo che sia stato consentito un nuovo esodo dal resto del Paese verso la Sicilia. Servono la collaborazione e il senso di responsabilità di tutti. Non si può e non si deve, infatti, vanificare gli sforzi che la nostra comunità sta compiendo in questi giorni".

 A Catania, proseguono le operazioni di bonifica, lavaggio e disinfezione di strade e piazze, come disposto dal sindaco Salvo Pogliese durante la riunione di giunta straordinaria per adottare tutte le azioni utili a garantire igiene e sanificare tutte le zone della città per fare fronte all'emergenza Covid-19. A curare le operazioni su delega del sindaco è l'assessore all'Ecologia e ambiente Fabio Cantarella che segue le attività programmate con la dirigenza comunale e messe in atto da personale dell'ufficio comunale disinfezione, di Multiservizi e delle aziende Energeticamente e Dusty.

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE