SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

A Catania la mostra “Gauguin e il diario di Noa Noa“

di :: 14 novembre 2019 15:55

A Catania la mostra “Gauguin e il diario di Noa Noa“

A Catania si aprirà, il 15 novembre, in concomitanza con l’apertura della grande mostra, China Superstar , la mostra “ Gauguin e il diario di Noa Noa “ a cura di Giovanna Giordano e Vincenzo Sanfo In mostra, oltre sessanta opere, tra cui le 21 xilografie pensate e realizzate da Gauguin, appositamente per illustrare il suo primo diario polinesiano e stampate dal suo amico, Daniel de Monfreid Le opere esposte , racchiudono e raccontano tutto il mondo selvaggio , primitivo e sciamanico, che colpì e ispirò così profondamente e in maniera indelebile, l’arte di Gauguin.

Assieme alle magiche xilografie, saranno esposte anche due straordinarie opere scultoree , una terracotta chiamata “ Hina et Tifatou o Vases aux Quatre Dieux “ di cui un esemplare è custodito al Musee d’Orsay“ e che, recentemente è stata esposta al Moma di New York, affiancata da un bronzo “Tii a la coquille o Idole a la coquille “ tratta dal legno scolpito, nel 1896 e, attualmente custodito, anch’esso, al Musee D’Orsay di Parigi, di cui Daniel de Monfreid nel 1900, effettuo un calco da cui venne realizzata la scultura qui esposta a Catania, scultura sormontata da una vera conchiglia Polinesiana. Tra le opere in mostra, vi saranno anche le litografie eseguite per illustrare l’ultimo libro scritto da Gauguin dal Titolo “ Avant et Apres” realizzato nel 1903 pochi mesi prima della sua prematura morte ed editato postumo . Avant et Apres , rimane quindi come una sorte di testamento spirituale , una sorta di confessione-bilancio di un percorso dedicata all’arte a cui Gauguin, come il suo amico Van Gogh, ha dedicato tutta la sua vita e la sua anima. Tra le opere esposte, spicca uno straordinario disegno, salvato dal rogo dei suoi averi,ordinato dalle autorità, alla sua morte.

Il disegno, a monotipo , double face, “ studio di braccia e mani “ già esposto in precedenza a Catania, completa questa superba mostra che annovera, documenti, fotografie, libri, tra cui la prima edizione di Noa Noa pubblicato su “ La Revue Blanche” nel 1897 a completare una mostra colta, coinvolgente, raffinata e che ben si apparenta alla città di Catania, patria di Bellini e di Verga , perla della Sicilia.

 
 
 
 
x

ATTENZIONE