SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Arriva un nuovo Scuolabus per gli studenti di Motta S. Anastasia

di :: 26 giugno 2020 16:54

l assessore alla pubblica istruzione carmela lucia zappala al centro il presidente consiglio mara di mauro e il sindaco anastasio carra

L'assessore alla pubblica istruzione Carmela Lucia Zappala' - al centro il presidente consiglio Mara Di Mauro e il sindaco Anastasio Carrà

Continua l'impegno dell’Amministrazione comunale mottese al servizio della comunità e, questa volta, a beneficiare del lavoro degli amministratori è il comparto scuola. È stato, infatti, acquistato un nuovo scuolabus che sarà destinato al trasporto scolastico degli alunni dell’Istituto comprensivo di Motta S. Anastasia. 

Il rapporto fra la scuola e l'amministrazione si presenta rinvigorito, forte di una nuova e più concreta collaborazione: lo scorso anno, a settembre, sono stati consegnati nuovi locali destinati ad ospitare alcune aule di scuola primaria. Quest'anno, nello stesso periodo, gli studenti dell’Istituito Comprensivo di Motta S. Anastasia, potranno beneficiare di un servizio di trasporto scolastico più efficiente.

"Dopo circa 30 anni Motta ha un nuovo Scuolabus", -  ad annunciarlo il sindaco di Motta Anastasio Carrà - "in questo momento storico particolare, in fase di ripresa dopo la pandemia che ha sconvolto la vita di tutti, rappresenta un forte segnale di rinascita e di ripresa: è la metafora del volere “ripartire con nuovi mezzi”! "

"Nonostante le difficoltà del periodo, -  sottolinea il primo cittadino - le inevitabili lungaggini dovute alle restrizioni per la pandemia in corso, lo smart working, la chiusura di alcuni uffici ed i servizi fortemente ridotti, siamo riusciti ad acquistare il nuovo mezzo, per consegnarlo alla comunità mottese, in tempo per la riapertura della scuola a settembre".

Il mezzo è dotato di 32 posti per gli utenti e due di servizio e sarà in grado di soddisfare adeguatamente le esigenze del trasporto scolastico del territorio mottese.

"Non si teme di peccare di vanesia se si definisce, quello raggiunto, come un “risultato epocale” se si pensa che il “pulmino giallo”, così come lo chiamavano i mottesi, era stato acquistato nel febbraio del 1993!" "Un lavoro di squadra, -  conclude Anastasio Carrà - fra scelte politiche e competenze tecniche, che andrà a beneficio dei ragazzi, futuro e speranza delle nostre comunità".

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE