SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A {WA-NOMESITO}? CLICCA QUI E REGISTRATI !

 

Era AAMS, ora è ADM: guida alla tutela del comparto del gioco italiano

15 aprile 2021 10:02
Fonte: Adnkronos

#economia-e-finanza

(Roma, 15/04/2021) - Roma, 15/04/2021 - Il gioco d'azzardo è un’attività ludica in cui si puntano somme di denaro, a volte anche ingenti, con la speranza di aumentarle, ed esiste da moltissimo tempo, coinvolgendo molte persone di tutti i Paesi del mondo. È proprio per questo motivo che il gioco necessita di una tutela e di un monitoraggio particolari e continui. In Italia è l’ADM – Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ad occuparsene: fino a pochi anni fa si chiamava AAMS (Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato). Nel nostro Paese, il gioco d’azzardo vede crescere i giri di denaro ogni anno: nell'anno 2019 la cifra dedicata a questo settore è stata pari a 36,5 miliardi di euro, ma è in costante aumento. L'Agenzia ADM ha il compito di supervisionare che le regole vengano sempre rispettate e controlla che i siti di gioco d’azzardo online funzionino correttamente, secondo le normative; in caso vengano rilevate anomalie, i siti possono essere bloccati definitivamente e i proprietari multati. Per ADM si tratta di un lavoro molto impegnativo, vista l’immensa quantità di giochi sempre nuovi, in uscita ogni giorno. Il lavoro di ADM Già nel secolo scorso, con l’aumento di produzione di sali e tabacchi, si rendeva necessario istituire un organo di controllo che facesse da supervisore alle vendite: i prodotti di questo genere, che non erano autorizzati dall’AAMS, erano considerati di contrabbando. Negli anni ‘80 del 1900, con il proliferare di lotterie e altri tipi di giochi, si cominciava a controllare un settore nuovo, che, negli anni 2000 veniva gestito totalmente dall’AAMS, che dettava un insieme di regole da rispettare. Oggi ADM, istituita nel 1999, è un ente che può svolgere attività che un tempo erano gestite unicamente dal Ministero delle Finanze. Ma ADM fa molto di più per rassicurare e tutelare i giocatori da eventuali frodi: ha reso, infatti, disponibile la lista di tutte le società di gioco online che hanno regolare licenza. Se si ha a che fare con una società che non appare sulla lista, si può essere certi che è illegale. Le funzioni di ADM, nel settore del gioco in Italia, possono essere riassunte in questi punti: • contribuire alla tutela degli interessi finanziari dell’Italia e dell’Unione Europea; • riscuotere tributi specifici e contrastare le frodi; • presidiare il settore dei giochi, tutelando i cittadini con atti regolamentari; • contrastare il gioco illegale, la contraffazione, il contrabbando, il riciclaggio, il traffico illecito di droga, armi, e sostanze che non corrispondono alla normativa in vigore; • regolare e controllare il settore del gioco in Italia, verificando le attività di tutti licenziatari. ADM tutela anche i giocatori da un altro delicatissimo problema: la dipendenza da gioco d’azzardo. Quando un giocatore si rende conto di essere diventato compulsivo e di non riuscire più a controllarsi, può chiedere di essere inserito nel RUA, il Registro Unico delle Autoesclusioni, per restare lontano dai siti online per qualche tempo, con la possibilità di prendere consapevolezza del problema e di curarsi. Le licenze ADM ADM rilascia le licenze ai sicuri e a quelli fisici dislocati sul territorio nazionale, nonché alle sale gioco, se questi presentano i requisiti richiesti, affidando loro il logo ADM da apporre sul loro sito, che dimostra che sono siti controllati e che i dati e le cifre di denaro degli utenti sono al sicuro. I casinò online che non riportano il logo ADM, infatti, sono considerati illegali e le autorità possono chiuderli in qualsiasi momento, contrastando in questo modo le azioni dei criminali. La certificazione è un documento che fa parte delle linee guida messe a punto dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che comprende i seguenti giochi: Lotto e Superenalotto, Poker e Casinò, , giochi di abilità, scommesse a distanza su eventi sportivi e non sportivi, e Bingo. I controlli richiesti per ottenere la licenza non sono facili da superare: ADM controlla capillarmente tutti i dipendenti, per accertarsi che non vi siano persone affiliate a clan criminali, o con un bagaglio penale rilevante. La società richiedente deve essere una società di capitali, deve indicare il tipo di gioco d’azzardo che tratterà, deve dimostrare di possedere un sito affidabile, e ottenere varie approvazioni tecniche. Anche il software utilizzato dall’azienda verrà sottoposto a controlli approfonditi, per scongiurare il pericolo di truffe; stesso iter è previsto per le transazioni bancarie, che dovranno garantire la massima affidabilità e sicurezza. Per quanto riguarda le approvazioni tecniche, la società dovrà garantire, innanzitutto, la sicurezza degli utenti che si registreranno al sito. Una volta ottenuta la licenza da ADM, il logo dell’Agenzia dovrà essere riportato sul sito del gioco, in evidenza; dovrà apparire anche il numero di licenza che ADM ha rilasciato, oltre, naturalmente, al marchio 18+, che indica che il gioco è consentito unicamente ai maggiorenni. Il logo è composto dalla scritta ADM e dall’immagine di un timone tricolore con la dicitura "gioco legale e responsabile". Il gioco deve avere carattere di intrattenimento e di utilizzo piacevole del tempo libero, e non deve mai diventare una dipendenza patologica o pericolosa, per sè stessi e per gli altri. La regola fondamentale da rispettare è "giocare con moderazione". Per informazioni: Empire Srls gestisce il settore del gioco online in Italia seguendo le linee guida ADM, con lo scopo di proporre agli utenti online solo piattaforme di gioco sicure. Contatti: Tel: 030 553 2421 e-mail:

 
 
 
ULTIME NOTIZIE
 
 
 
x

ATTENZIONE