Home Cultura e Spettacolo Wondertime: Il concerto dei bambini dell’associazione musicale Alkantara

Wondertime: Il concerto dei bambini dell’associazione musicale Alkantara

CONDIVIDI

Trenta bambini col dono della musica, con la volontà di impegnarsi in un’attività formativa, di crescita. I piccoli musicisti dell’Associazione Musicale Alkantara, presieduta da Saurina Gomez, sono protagonisti del concerto in programma il 4 ottobre 2017 alle ore 20,30 nella chiesa dell’Istituto Ardizzone Gioeni di via Etnea 595, alle ore 20,30, nell’ambito di Catania, la mostra diffusa ideata da Rossella Pezzino De Geronimo e realizzata con la collaborazione dell’associazione culturale Dietro le quinte.

L’orchestra infantile, diretta da Ricardo Urbina e Ariadny Alvarado, propone Piccole note sulle orme di Abreu. Il coro è diretto da Antonella Guida. L’Associazione, prende il suo nome dal fiume l’Alkantàra, che in arabo significa “ponte” e, simbolicamente, rappresenta  il ponte che  si vorrebbe  attraversassero tutti i bambini, accompagnati dalla musica  verso un mondo migliore.

L’Associazione è nata nel 2012, fondata da Umberto Di Dio, il quale già dall’anno 2007 inizia a promuovere a Catania il Programma di Educazione Musicale “El sistema”, creato nel 1975 dal  Maestro venezuelano Josè Antonio Abreu, per il riscatto e rinnovamento sociale di migliaia di bambini  e ragazzi in Venezuela e in tutta l’America Latina. Dalla sua fondazione l’associazione  ha portato avanti diverse iniziative per promuovere e diffondere il valore sociale della musica, come strumento della formazione dell’individuo e come fondamento della cultura. L’obiettivo fondamentale dell’associazione è quello di poter fare arrivare questa possibilità a più bambini e ragazzi dei vari quartieri della città, offrendo loro l’opportunità di avere  l’accesso gratuito allo studio della  musica. Attualmente il progetto si svolge all’oratorio Salesiani San Filippo Neri in via Teatro Greco, oltre che alla parrocchia San Francesco di Paola. Sono più di 50 i bambini iscritti e molti di loro già fanno pratica orchestrale e coro.

 

L’associazione si finanzia con il sostegno delle donazioni. “Abbiamo bisogno di comprare nuovi strumenti per i bambini che iniziano i nuovi corsi e per altri che sono in lista d’attesa – spiega Saurina Gomez – Servono flauti, ottoni, viole e qualche violino”.

Le donazioni possono essere effettuate all’Iban IT 11 D 02008 16935 000104089979, intestato all’Associazione Musicale Alkantara.