Home Flash Ripresa degli allenamenti in casa Nuoto Catania

Ripresa degli allenamenti in casa Nuoto Catania

Si torna alla Scuderi. Si torna in vasca per cominciare la preparazione atletica in vista dell’inizio della stagione agonistica 2018/2019 che vedrà la Nuoto impegnata contro il Posillipo in trasferta il 13 ottobre. Il primo impegno ufficiale è invece in programma il 21-22 settembre a Quinto per il concentramento di Coppa Italia contro il Genova Quinto, Bmp Sporting Management e il Posillipo.

Oggi doppia seduta per gli etnei. Agli ordini del tecnico Peppe Dato coadiuvato dall’assistant coach Zoltan Fazekas e del preparatore atletico Raffaele Marino anche i nuovi acquisti Buzdovacic, Presciutti e Cuccovillo. Assenti Jankovic che è in attesa del visto, il portiere Risticevic in raduno con la Nazionale Serba e il giovane portiere Luca Castorina reduce dagli impegni con la nazionale di categoria, che si uniranno al gruppo nei prossimi giorni.

Gli atleti si sono allenati sotto gli occhi attenti del presidente Mario Torrisie del vice presidente Igo La Mantia, che hanno dato il benvenuto al gruppo e hanno seguito buona parte della prima seduta.

“Finalmente si fa sul serio, oggi iniziano gli allenamenti e si sa le prime settimane saranno durissime per tutti” – ha affermato il Pres.Mario Torrisi– “I ragazzi mi sembrano ben concentrati su quello che è il nostro obiettivo: fare meglio dello scorso anno. Noi crediamo d’aver costruito una buona squadra ma nello le cose vanno sempre riscontrate sul campo”.

Nessun voto alle operazioni di mercato da parte del presidente che attende di vedere all’opera la sua squadra: “E’ stato un mercato abbastanza difficile perchè ci sono stati molti cambiamenti, la squadra è quasi totalmente nuova . Sono andati via alcuni elementi storici della : Andrea Sparacino e Brian Torrisi hanno smesso di giocare, Giorgio La Rosa giocherà all’estero, alcuni tra gli stranieri non sono stati confermati dalla società. Bisogna dare tempo al gruppo per amalgamarsi. I nuovi sono tutti giocatori di categoria, siamo convinti d’aver coperto i reparti giusti. Alla fine sarà il campo a dare il voto finale”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il pensiero del tecnico Peppe Dato: “La società ha operato in maniera certosina sul mercato andando a trovare ciò di cui avevamo bisogno. Venire qui significa sposare un progetto che si basa su una forte identità. Aldilà del valore tecnico, ognuno dei ragazzi deve dimostrare di aver voglia di lavorare perché in questo sport e lo spirito di sacrificio sono elementi indispensabili per fare bene”.

Sulla Coppa Italia è questo il pensiero del presidente Torrisi: “E’un banco di prova importante per misurarci con le altre squadre, tirare le prime somme e avere alcuni riferimenti sul valore dei nostri avversari”.