CONDIVIDI

“Una stupenda giornata,  con l’Etna innevata sullo sfondo, in mare le barche a vela e sul migliaia di Catanesi venuti a godersi questo splendido sole”.

Così il Enzo Bianco ha descritto l’edizione del nella domenica del benvenuto alla Primavera anche se questa scatterà, “ufficialmente” soltanto il giorno 21.

“Mi piace molto – ha detto Bianco – quest’iniziativa, della quale sono orgoglioso. Consente di passeggiare con la propria famiglia, magari portando al guinzaglio il proprio cane, girare in bicicletta o sui pattini, godersi il silenzio, o ballare, o stare a osservare i bambini che giocano, ma soprattutto serve a incontrarsi, a discutere, a sorridersi, a confrontarsi serenamente. E questo fa bene alla nostra comunità”.

“Alcuni commercianti – ha aggiunto il Sindaco – temevano che il Lungomare liberato potesse far chiudere gli esercizi. Ricordo bene le polemiche iniziali,  oggi spazzate via dal fatto che non solo non ci sono state chiusure, ma addirittura sono stati aperti nuovi esercizi.  Per questo ho deciso che nel periodo primaverile raddoppieremo il numero di domeniche da dedicare all’iniziativa, perché i cittadini possano godersi questo che è uno dei Lungomare più belli d’Europa”.

L’appuntamento di oggi ha visto l’atteso ritorno della danza con Flash mob della Glory Dance Academy con le coreografie di Gloria Cannizzaro e l’esibizione di un gruppo Swing. Apprezzati anche l’animazione per i bambini da parte di Popupsundaymorning e di Telethon, che ha lanciato “CamminiAmo per la vita”, la “Walk of Life – Festa di Primavera”,  che si svolgerà dal 24 al 26 marzo organizzata con la collaborazione della Fondazione Èbbene, con lo scopo di raccogliere fondi che sostengono le attività di ricerca di Telethon.

In piazza Nettuno l’Autobooks ha proposto letture di fiabe parte degli attori della Fita – Nuccio Pappalardo e Chiara Distefano ( Compagnia “Amici del Teatro” di Nicolosi) e Nunziata Blancato ( “La Proposta” di Gravina) – e le narrazioni di un cantastorie dotto e capace di affabulare come Alfio Patti.

Sempre in piazza Nettuno, oltre al particolarmente affollato il campo da basket, altri stand di associazioni con fini di solidarietà, tra cui la Corri Catania. La corsacamminata diventata una classica della primavera catanese raccoglierà anche quest’anno fondi per il progetto “Ospedale a colori”, aree pediatriche studiate per rendere più sereno il ricovero dei piccoli pazienti.