CONDIVIDI
Roma, 9 ago. (Labitalia) - Un mondo di opportunità per i giovani imprenditori di domani nel campo del turismo grazie al grande cambiamento in atto nel settore hospitality. Un cambiamento che sta lasciando il posto a una nuova tipologia di imprenditori. A evidenziarlo è Les Roches Global Hospitality Education, istituto privato di formazione universitaria con sedi in Svizzera, Spagna, Giordania e Stati Uniti, che sottolinea come gli insegnanti dovrebbero quindi preparare i giovani al meglio per il successo in questo settore. Nonostante le incertezze internazionali e le preoccupazioni in materia di sicurezza, l'industria globale dei viaggi e del turismo continua, infatti, a crescere a un tasso impressionante. Dietro questa crescita, c'è la generazione dei millennials: consumatori sempre più itineranti, flessibili nei loro piani di viaggio, che si affidano a tecnologie e piattaforme social per trovare le esperienze più adatte al loro stile di vita e al loro budget. Una generazione importante, anche nella definizione del futuro del settore dell'ospitalità. La domanda chiave per ogni istituto universitario dovrebbe essere, quindi, se vengono insegnate le giuste skills ai giovani di questa generazione per aiutarli a diventare imprenditori di successo nel prossimo futuro. "In Les Roches - spiega una nota dell'istituto - vediamo l'imprenditorialità come aspetto catalizzatore per il cambiamento e l'evoluzione del settore dell'ospitalità. Si tratta, infatti, di promuovere uno spirito imprenditoriale che sfidi lo status quo, proponendo soluzioni innovative. Grazie al nostro modello di istruzione unico, che combina corsi pratici di ospitalità con stage e conferenze sul management, gli studenti - prosegue - acquisiscono una formazione pratica che potranno trasferire nel lavoro. In un ambiente di apprendimento diversificato, con coetanei provenienti da oltre 90 paesi diversi, essi sono già obbligati, durante i loro studi, a sviluppare una preziosa capacità di leadership e a acquisire soft skills". "Per offrire ai giovani imprenditori competenze rilevanti, Les Roches offre un forte focus sull'imprenditorialità durante i suoi hospitality management programs, insegnando agli studenti a comprendere le opportunità strategiche di mercato, valori finanziari e rendimenti, la gestione dei progetti nonché l'efficacia organizzativa", sottolinea. Così, nell'ambito dei loro studi, gli studenti sviluppano i loro business concepyìt di hospitality ed entrano in competizioni globali con studenti provenienti da altre istituzioni. "Come insegnanti, siamo impegnati a offrire agli studenti un ambiente sicuro - avverte l'istituto - che li supporti nel lanciare i loro progetti ed eventi, come conferenze e incontri sull'innovazione, TEDx, fiere dedicate al settore vinicolo. Gli studenti assumono la titolarità di interi progetti, sotto la supervisione di un insegnate dell'università". "Al fine di rafforzare questa direzione imprenditoriale, siamo lieti di annunciare la nostra nuova collaborazione con Seedstars World, una piattaforma start-up che collega imprenditori e investitori nelle economie emergenti. Attraverso questa partnership, i nostri studenti avranno accesso a laboratori, a inaugurazione di eventi, campi scuola e a una rete globale di imprenditori che li aiuteranno a creare nuovi business", fa sapere l'istituto. "Già il 33% dei nostri alunni - assicurano da Les Roches - sta riuscendo a mettere in pratica le proprie iniziative di business: una giovane studente ha recentemente lanciato Social Belly, una piattaforma social di ristorazione da peer to peer a Londra, mentre un altro laureato del nostro campus di Marbella ha fondato la mobile booking app Hot Hotels, che recentemente ha ricevuto un premio per la migliore start-up in Andalusia". "Questi sono solo alcuni esempi. Abbiamo evidenziato il successo di molti altri alunni sulla nostra mappa dell'imprenditorialità 'made in Les Roches'" ricorda. "Nel corso degli anni speriamo di aggiungere molti altri profili di laureati imprenditori di successo, in qualità di coloro che continuano ad influenzare e trasformare il settore dell'ospitalità globale del futuro", conclude.