25.6 C
catania
mercoledì 20 giugno 2018

Ritrovato il Regio Cacciatorpediniere Vincenzo Gioberti

Il Regio Cacciatorpediniere Vincenzo Gioberti, protagonista durante la Seconda Guerra Mondiale di oltre 200 missioni di guerra, è stato localizzato nei pressi dell’isola del Tino a circa 600 metri di profondità dall’ingegner Guido Gay con gli strumenti da lui stesso progettati e installati sul catamarano Daedalus.

Affondato il 9 agosto del 1943 mentre stava scortando la VIII Divisione diretta a Genova, il Cacciatorpediniere fu colpito dai quattro siluri lanciati verso le 5 navi da un sommergibile avversario. La nave si spezzò in due tronconi che affondarono a distanza di decine di metri tra loro. I 171 superstiti furono recuperati da alcuni MAS e da altre unità partite da La Spezia.

L’importante attività di ricerca in altofondale che da alcuni anni vede impegnati la Marina Militare e il MiBACT è volta all’individuazione e alla documentazione dei relitti profondi, oltre ad arricchire le conoscenze archeologiche sulle imbarcazioni ed i traffici commerciali di età antica, medievale e moderna e permette la sperimentazione e lo sviluppo di nuovi ed innovativi strumenti di indagine subacquea.
Alla missione sul cacciamine Gaeta della Marina Militare hanno partecipato tecnici della Soprintendenza Archeologia della Liguria e lo stesso scopritore Guido Gay, al fine di acquisire un accurato rilievo sonar e nuove immagini del relitto del cacciatorpediniere Gioberti.

Spaccio di sostanze stupefacenti, un arresto in via Alogna

La notte scorsa, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha arrestato il catanese Damiano Consolo classe 94 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  Secondo la ricostruzione della Polizia, gli agenti in servizio di volante, nell’ambito dei controlli del territorio disposti dal Questore di Catania dott. Marcello Cardona, finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato in via Alogna un autovettura ferma, che alla vista delle volanti ha fatto perdere le tracce e, poco distante , Consolo, veniva fermato e sottoposto a controllo.  Tale controllo portava al rinvenimento di 18 stecche di marjuana, 15 involucri contenenti sostanza in polvere presumibilmente del tipo cocaina e la somma di euro 25 ritenuta provento dell’attività di spaccio. Il P.M. di turno ha disposto l’accompagnamento presso l’abitazione e la sottoposizione agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

Ugl, Giovanni Vitale e Mario Marino eletti segretari provinciali

Sono stati eletti, durante i congressi provinciali che si sono svolti nei giorni scorsi nella sede della Ugl di Catania, i nuovi segretari delle federazioni “Sicurezza civile” e “Trasporto aereo”.

A guidare le due importanti categorie, che già comunque dirigevano in veste di reggenti, saranno rispettivamente Giovanni Vitale e Mario Marino. Sia la “Sicurezza civile” che il “Trasporto aereo” sono comparti che in questo frangente storico stanno vivendo situazioni particolarmente difficili dovuti al mancato rispetto delle regole e dei contratti nazionali, di un mercato votato sempre più al ribasso, della mancata corresponsione degli stipendi anche per diversi mesi, nonché dei numerosi cambi di appalto in cui è diventato sempre più necessario tutelare la tenuta occupazionale.

Questo è quanto emerso dai confronti congressuali, aperti come di consueto dai saluti del segretario generale territoriale Carmelo Mazzeo e dal suo vice Giovanni Musumeci, che si sono conclusi con il rinnovo delle rispettive segreterie. A formare la squadra che dovrà affiancare nel prossimo quadriennio Vitale sono stati eletti Francesco Leanza, Luciano Maugeri, Santo Balistreri, Mario Milazzo, Massimo Marchese, Maida Aloisi, Paolo Pappalardo, Giacomo Scordino. Invece con Marino sono stati eletti Bartolomeo Curia, Mario Todaro, Carmelo Adornetto, Francesco Lombardo, Vito Aversa, Graziella Costa, Giuseppe Gasparini, Maurizio Giuffrida, Carmelo Sciuto, Santo Munzone, Marco Calì e Agatino Minutola che è anche componente della segreteria regionale della categoria.

Tipologie edilizie del centro storico, prorogati i termini per le osservazioni

L’assessorato all’Urbanistica del Comune di Catania rende noto che, ai sensi dell’art. 45 della legge di stabilità regionale 17 marzo 2016, n°3, lo “Studio di dettaglio” delle Tipologie edilizie del centro storico è prorogato di ulteriori 30 giorni. A far data quindi dal 12 marzo 2016, il verbale della conferenza dei servizi del 25 Febbraio 2016 e l’allegato “Studio di dettaglio”, rimarranno in pubblicazione per 60 giorni. Pertanto, entro 60 giorni dal 12 marzo 2016 chiunque può presentare osservazioni ovvero opposizioni allo “Studio di dettaglio”.

Pubblica Istruzione: contributi per trasporto scolastico 2015-2016 

La direzione Pubblica Istruzione dell’assessorato alla Scuola comunica che la Regione siciliana – assessorato dell’Istruzione e della formazione professionale ha pubblicato sul sito www.regione.sicilia.it il bando per la concessione di contributi relativi all’anno scolastico 2015-2016 per il trasporto scolastico, urbano ed extraurbano, e servizi di assistenza specialistica per gli alunni, anche con disabilità, delle scuole statali e paritarie secondarie di primo grado, in condizioni di svantaggio economico. Il bando, n. 2 del 14/03/2016, è raggiungibile dalle news della pagina del dipartimento Istruzione e formazione professionale.

Crocetta:”siglato accordo per cassa integrazione indotto Gela e Termini Imerese

Il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta comunica che oggi l’assessorato al Lavoro ha siglato l’accordo per la cassa integrazione per Gela e Termini Imerese. I lavoratori interessati sono rispettivamente 600 per Gela e 150 per Termini. “Con la sigla di questo accordo – ha affermato il presidente – si mostra concretamente l’atteggiamento del governo regionale nei confronti delle due aree di crisi complessa della Sicilia. Avevamo preso questo impegno con i sindacati e – conclude Crocetta – lo abbiamo mantenuto”.

Firriato con le vele gonfie di vento, sbarca al 50° Vinitaly di Verona

E’ una Firriato con le vele gonfie di vento, quella che sbarca al 50° Vinitaly di Verona, forte di un 2015 in netto incremento e con segnali , sul 2016, davvero significativi per il marchio siciliano che, lo scorso anno, ha inaugurato anche i tre wine resort che si aggiungono al progetto “Terroir Autentico” voluto dalla famiglia Di Gaetano.  L’obiettivo è quello di esaltare il valore viticolo ed enologico dei diversi contesti in cui l’azienda ha deciso di investire, offrendo al wine-lover un’esperienza totalizzante, ricca di storia, di vino e natura.  Tre modi di leggere la Sicilia del vino, dal mare delle Egadi sino all’alta montagna dell’Etna, passando dalle colline dell’Agro di Trapani, che il giovane regista Francesco Murana ha voluto raccontare con un DOC FILM dal titolo “Una Storia di vino”, prodotto dalla Melqart su commissione della stessa proprietà. Un lungometraggio, ad episodi, che racconta Firriato nei tre Terroir d’elezione dell’isola, in presa diretta, per coglierne l’essenza e le peculiarità che contraddistingue ciascuna Tenuta agricola, compresa quella di Borgo Guarini, con il magico giardino degli appassimenti.

“Volevamo autenticità nel racconto su cosa è oggi Firriato, in Sicilia, nei territori in cui la nostra azienda è presente, da Favignana all’Etna, ai vigneti sulle colline del trapanese – dice Federico Lombardo di Monte Iato, responsabile Marketing dell’azienda siciliana –  il lavoro di Murana coglie questo obiettivo con una cura nelle inquadrature e nella fotografia che rende in pieno la solare bellezza dei luoghi. Con “Una Storia di Vino”, Firriato saluta questo Vinitaly dei cinquant’anni e fa un regalo ai suoi fan che, venendoci a trovare allo Stand, potranno vedere in anteprima l’intero documentario”.  Ma sono tanti i motivi per visitare Firriato a questo Vinitaly 2016. A partire dal Concorso a premi che l’azienda ha voluto per accrescere, sempre di più, il filo diretto con i winelover e gli amanti del bere bene che potranno partecipare al “Vivi la Wine Experience con Firriato a Favignana”. Tra tutte le schede che saranno consegnate, nel mese di maggio 2016, ne sarà estratta una che vincerà un soggiorno di una settimana, nell’ultima decade di giugno 2016, in uno degli appartamenti della tenuta Calamoni nell’isola di Favignana, comprensivo di visita guidata del vigneto, della Cantina Firriato a Paceco e la degustazione di una selezione dei vini dell’azienda.

Una particolare attenzione è dedicata, quest’anno, alle produzioni di nicchia dell’isola di Favignana, con un focus centrato su Favinia Le Sciabiche del 2012, un rosso davvero particolare, ottenuto da uve di Perricone e Nero d’Avola, coltivate nel vigneto di Calamoni.  In degustazione anche tutti gli altri vini dell’azienda, dalle produzioni dell’Etna sino alle etichette più pregiate dell’agro trapanese. Un viaggio sensoriale che vivrà anche sui social network, attraverso la pagina Facebook di Firriato.

Il Vinitaly 2016 è occasione per l’azienda siciliana di presentarsi alla grande kermesse del vino italiano di Verona, con risultati di vendite che fanno ben presagire su un 2016 di ulteriore crescita, sia sul mercato domestico che su quelli esteri. L’incremento  positivo e soprattutto lineare nel tempo è di circa il 10% e, i primi mesi del 2016 confermano questo trend di crescita. Anche per il 2015 si confermano le percentuali di fatturato conseguito in Italia e nei quasi 50 mercati esteri presidiati dall’azienda siciliana.

“Registriamo un trend di crescita – continua Federico Lombardo di Monte Iato – che non si è mai arrestato, anche negli anni di crisi. Ciò è dovuto al fatto che Firriato rappresenta una garanzia per il consumatore e che i nostri vini hanno una platea di wine-lover ben strutturata e fedele nel tempo”. Anche all’estero, dove Firriato rappresenta una presenza storica tra le grandi etichette del vino siciliano. Il Santagostino Rosso e il Ribeca in Svizzera sono diventati dei veri e propri casi cult, come in Germania che premia il Santagostino anche con il bianco;  L’Harmonium e il Cavanera Rovo delle Coturnie occupano posizioni di rilievo del mercato USA, dalla California alla città di New York, comprendendo anche tutti gli stati più influenti sul mercato d’oltreoceano. L’Harmonium si conferma anche uno dei vini siciliani preferiti dai winelover giapponesi, con ordini che, anno dopo anno, confermano per questa etichetta un ruolo da primo della classe nel paese del Sol Levante.

È morto Cesare Maldini, aveva 84 anni

 La notte scorsa e’ morto all’eta’ di 84 anni Cesare Maldini, ex difensore del Milan e commissario tecnico della Nazionale. A darne notizia e’ stata la famiglia. Padre di Paolo, Cesare Maldini era nato a Trieste il 5 febbraio 1932.

Catania, 4 e 5 aprile 2016 – 3^ edizione di “Una vita da social”

Anche quest’anno si ripropone la più importante e imponente campagna educativa itinerante realizzata dalla Polizia di Stato e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’ambito del progetto Generazioni Connesse del Safer Internet Center Italia con Un Tour itinerante di 57 tappe su tutto il territorio nazionale.

Gli Operatori del Compartimento della Polizia Postale e delle comunicazioni di Catania, per il terzo anno di seguito, attraverso un truck allestito con un’aula didattica, incontreranno il 04 aprile a Catania, a partire dalle ore10:00, in Piazza Università e il 05 aprile a Caltagirone, a partire dalle ore10:45, in Piazza della Regione, studenti, genitori e insegnanti, alla scopo di educare i partecipanti, con un linguaggio semplice, esplicito e adatto a tutte le fasce di età, sui temi dei social network, del cyberbullismo, dell’adescamento online, sull’importanza della sicurezza della privacy e della sicurezza online.

L’immobiliarista Giuseppe Statuto si aggiudica il San Domenico di Taormina

Il prestigioso albergo San Domenico di Taormina è stato aggiudicato non più allo sceicco Hamad Bin Jassim Al-Thani della famiglia reale del Qatar ma all’immobiliarista Giuseppe Statuto. Lo sceicco aveva offerto 52,3 milioni di euro e Statuto ha rilanciato offrendo 200 mila euro in più, 52,5 milioni.

Eni con l’Italia, sempre

Tutto il sostegno di Eni per la Nazionale nel nuovo spot, on air e online “150 grammi. Il peso della leggerezza che, se l’hai portato,...