25.3 C
catania
lunedì 25 settembre 2017

Cronaca

Home Cronaca

Venezia: scoperto dai carabinieri truffatore seriale, oltre 70 raggiri in un anno

Venezia, 25 set. (AdnKronos) - Ed stato grazie alla denuncia di una signora di Murano dello scorso aprile che è scattata l'indagine da parte dei Carabinieri, una borsa di qualche centinaia di euro mai recapitata a destinazione ed il venditore che aveva fatto perdere le sue tracce. Da li è cominciato il lavoro certosino dei carabinieri della locale Stazione coordinati dal Comando Compagnia di Venezia che ha portato a scoprire il modus operandi di un napoletano trentenne, il quale tramite un noto sito di e-commerce aveva posto in vendita una svariata quantità e tipologia di oggetti dalla pelletteria agli elettrodomestici, dall'abbigliamento ai cellulari insomma beni per tutte le età e per tutti i gusti, oggetti i quali una volta incassato il denaro non venivano poi recapitati a domicilio e il venditore che dopo aver simulato numerosi inconvenienti si rendeva irreperibile.

Venezia: scoperto dai carabinieri truffatore seriale, oltre 70 raggiri in un anno

Venezia, 25 set. (AdnKronos) - Ed stato grazie alla denuncia di una signora di Murano dello scorso aprile che è scattata l'indagine da parte dei Carabinieri, una borsa di qualche centinaia di euro mai recapitata a destinazione ed il venditore che aveva fatto perdere le sue tracce. Da li è cominciato il lavoro certosino dei carabinieri della locale Stazione coordinati dal Comando Compagnia di Venezia che ha portato a scoprire il modus operandi di un napoletano trentenne, il quale tramite un noto sito di e-commerce aveva posto in vendita una svariata quantità e tipologia di oggetti dalla pelletteria agli elettrodomestici, dall'abbigliamento ai cellulari insomma beni per tutte le età e per tutti i gusti, oggetti i quali una volta incassato il denaro non venivano poi recapitati a domicilio e il venditore che dopo aver simulato numerosi inconvenienti si rendeva irreperibile.

Venezia: scoperto dai carabinieri truffatore seriale, oltre 70 raggiri in un anno (2)

(AdnKronos) - Risalendo ai dati dei conti correnti e alle numerazioni telefoniche utilizzate si riusciva ad individuare le generalità del presunto autore che veniva identificato con certezza grazie anche alle telecamere di sorveglianza degli sportelli bancomat presso cui andava ad effettuare i prelievi delle somme di denaro illecitamente incassate. L'attività investigativa ha coinvolto più di 50 Comandi dell'Arma in tutta Italia ed ha consentito di scoprire ben 72 episodi di truffe perpetrate su tutto il territorio nazionale dall'Ottobre 2016 per un danno ammontante ad alcune decine di migliaia di euro, l'uomo la cui posizione è stata posta al vaglio della Procura ora dovrà rispondere del reato di truffa aggravata e continuata.

Venezia: scoperto dai carabinieri truffatore seriale, oltre 70 raggiri in un anno (2)

(AdnKronos) - Risalendo ai dati dei conti correnti e alle numerazioni telefoniche utilizzate si riusciva ad individuare le generalità del presunto autore che veniva identificato con certezza grazie anche alle telecamere di sorveglianza degli sportelli bancomat presso cui andava ad effettuare i prelievi delle somme di denaro illecitamente incassate. L'attività investigativa ha coinvolto più di 50 Comandi dell'Arma in tutta Italia ed ha consentito di scoprire ben 72 episodi di truffe perpetrate su tutto il territorio nazionale dall'Ottobre 2016 per un danno ammontante ad alcune decine di migliaia di euro, l'uomo la cui posizione è stata posta al vaglio della Procura ora dovrà rispondere del reato di truffa aggravata e continuata.

Firenze, perdita di gas metano: evacuati 8 palazzi

Firenze, 25 set. - (AdnKronos) - Perdita di gas metano a Lastra a Signa dove stanno intervenendo i vigili del fuoco di Firenze. Durante lavori stradali si è verifica la rottura di una tubazione in via Palmiro Togliatti, davanti all'IperCoop. La pressione esercitata dal gas metano fuoriuscito ha fatto 'esplodere' un tratto di asfalto, provocando un boato che ha fatto uscire in strada molte persone, tra cui i clienti del supermercato. A scopo precauzionale, a seguito dell'individuazione della presenza di gas metano nelle fognature, sono stati evacuati 8 palazzi per un totale di 130 persone.

Firenze, perdita di gas metano: evacuati 8 palazzi

Firenze, 25 set. - (AdnKronos) - Perdita di gas metano a Lastra a Signa dove stanno intervenendo i vigili del fuoco di Firenze. Durante lavori stradali si è verifica la rottura di una tubazione in via Palmiro Togliatti, davanti all'IperCoop. La pressione esercitata dal gas metano fuoriuscito ha fatto 'esplodere' un tratto di asfalto, provocando un boato che ha fatto uscire in strada molte persone, tra cui i clienti del supermercato. A scopo precauzionale, a seguito dell'individuazione della presenza di gas metano nelle fognature, sono stati evacuati 8 palazzi per un totale di 130 persone.

Picchiava la moglie incinta, arrestato

Gli agenti della polizia di Stato  hanno tratto in arresto per i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale R. J., classe 1995, pluripregiudicato.
Secondo la ricostruzione, gli agenti, a seguito di una segnalazione di lite in famiglia,  si sono recati presso l’abitazione del nucleo familiare, al cui interno si trovavano l’uomo, la compagna al sesto mese di gravidanza.
La donna,  incinta, secondo la ricostruzione, presentava evidenti ecchimosi ed escoriazioni sul volto e nel corpo e ha riferito agli agenti che poco prima del loro arrivo il compagno, per futili motivi, l’aveva colpita violentemente con calci e pugni. 

Nel frattempo, il pregiudicato è andato in escandescenza e, nonostante la presenza degli agenti, ha minacciato di morte la compagna e i familiari presenti. Inoltre, dopo aver distrutto alcuni suppellettili ha tentato di aggredire nuovamente la donna: a questo punto sono intervenuti i poliziotti, cercando di bloccare il giovane il quale, tuttavia, si è scagliato contro uno di essi, colpendolo con calci e pugni.
Il pregiudicato è stato immediatamente bloccato e ammanettato.
Alla donna sono state subito prestate le prime cure mediche ed è stata accompagnata in ospedale, dove ha riportato una prognosi di dieci giorni, salvo complicazioni. Subito dopo è stata accompagnata presso l’Ufficio Denunce della Questura dove ha formalizzato la querela contro il compagno, riferendo di essere vittima già da tempo di aggressioni e comportamenti violenti, dovuti a futili motivi, a immotivate gelosie e all’uso di sostanze stupefacenti, da parte dell’uomo, contro cui non aveva mai presentato alcuna denuncia, il quale pretendeva – peraltro – che la stessa non uscisse di casa senza il suo permesso, non usasse trucchi e vestisse con abiti castigati.
Quanto riferito dalla donna è stato poi confermato dalla madre e dalla sorella dell’arrestato che sono state sentite dai poliziotti. Per l’uomo a questo punto si sono aperte le porte del carcere di piazza Lanza.

Fuoco di Sant’Antonio, in arrivo l’antidoto per ‘spegnerlo’

Roma, 22 set. (AdnKronos Salute) - In Italia si stima che più di 150.000 persone ogni anno si ammalino di Herpes Zoster, il virus responsabile della varicella, causa di forti dolori noti anche come 'Fuoco di Sant'Antonio'. Il rischio aumenta con l'età, i due terzi dei casi si concentrano infatti sopra i 50 anni. Più di una persona su tre rischia di sviluppare l'infezione nel corso della vita, una persona su due sopra gli 85 anni. Nel Piano nazionale di prevenzione vaccinale del ministero della Salute tra le vaccinazioni rilevanti per gli anziani, oltre all'imprescindibile anti-influenzale, quella contro l'Herpes Zoster è fortemente raccomandata: da questo fronte arrivano novità incoraggianti da 'Shingrix', il candidato vaccino di Gsk per prevenire l'infezione e le sue complicanze. Gli studi clinici effettuati su 'Shingrix', infatti, hanno rilevato come il vaccino sia in grado di prevenire il virus e le sue complicanze con un'efficacia del 97% nella popolazione di età uguale o superiore ai 50 anni e del 91,3% in quella ultrasettantenne. "Il vaccino è attualmente in corso di valutazione da parte delle autorità sanitarie - spiega all'AdnKronos Salute Thomas Breuer, Senior Vice President, Chief Medical Officer Gsk, in occasione di una visita agli stabilimenti dell'azienda di produzione dei vaccini a Wavre, vicino a Bruxelles - Si prevede che poterebbe essere autorizzato all'uso in Europa all'inizio del 2018". Dopo i 50 anni il pericolo di avere l'Herpes zoster aumenta progressivamente per il processo di senescenza del sistema immunitario, "ed è importante rinnovare la vaccinazione - aggiunge Breuer - perché si tratta di un'infezione che spesso comporta forti dolori e disagi per chi ne è colpito". L'infezione provoca la formazione di arrossamenti e bolle che si localizzano spesso su un lato del corpo, seguendo il percorso di un nervo. Dopo che le lesioni cutanee si sono risolte, in circa il 30% dei casi purtroppo i pazienti vanno incontro a nevralgia post-erpetica, che induce un dolore che può permanere anche più di tre mesi. Gli studi condotti su 'Shingrix' hanno dimostrato la capacità del vaccino di 'spegnere' il 'Fuoco di Sant'Atonio', con un'efficacia dell'88,8% nella popolazione 'over 70'. L'imunizzazione dell'adulto e dell'anziano oggi rappresenta una priorità per la salute pubblica - ricordano gli esperti - Vaccinare la popolazione over 65 è fondamentale per la prevenzione di gravi malattie e limitare la circolazione di ceppi virali e batterici. Con l'invecchiamento, infatti, 'invecchia' anche il sistema immunitario: si tratta del fenomeno di immunosenescenza, che comporta una ridotta capacità di rigenerazione delle cellule immunitarie e una perdita progressiva della capacità di memoria immunologica in caso di contatto con agenti patogeni. I motivi che spiegano l'importanza di una corretta immunizzazione nell'adulto e nell'anziano sono molteplici, evidenziano: nel corso degli anni con l'immunosenescenza si assiste a un declino nel numero e soprattutto nella capacità di diversificarsi dei linfociti T, con evidenti ripercussioni sulla capacità di risposta a nuovi patogeni e una compromissione della funzione di eliminazione delle cellule infette prevenendone la replicazione virale. Ogni patogeno, inoltre, è caratterizzato dalla presenza di antigeni specifici, veri e propri 'sistemi' di segnalazione che possono essere riconosciuti dalle cellule difensive e quindi scatenare una risposta immunitaria. Questa risposta si fa via via sempre meno efficace con il passare del tempo. Inoltre, nell'età adulta la capacità del sistema immunitario di ricordare un'avvenuta infezione tende a sfumare progressivamente, e questo determina una maggiore difficoltà del corpo a rispondere ad un'infezione. La copertura vaccinale della popolazione anziano-adulta "è dunque fondamentale - conclude Bauer - perché con l'avanzare dell'età tutto il corpo invecchia, così come il nostro sistema immunitario. Di conseguenza diventiamo più esposti alle infezioni di ogni tipo".

Incidente stradale nel catanese, un morto

È di un morto il bilancio di un incidente stradale avvenuto sulla Strada statale 284 Occidentale Etnea, in territorio di Biancavilla.

Sul posto sono intervenuti carabinieri della compagnia di Paternò e personale dell’Anas. Il tratto di strada, che era stato chiuso, è stato da poco riaperto con un senso unico alternato.

Rissa durante la notte nella movida catanese. Tre arresti

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato nella flagranza un 35enne, un 27enne e una 25enne tutti catanesi per rissa, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali. Sabato scorso intorno alle ore 05:30 un gazzella, su richiesta della Centrale Operativa, è intervenuta in via Coppola dove era stata segnalata una lite. Giunti sul posto i militari hanno individuato e bloccato i tre ancora in un evidente stato di agitazione mentre partecipavano ad una rissa, scaturita poco prima per futili motivi. Nella circostanza i militari operanti, durante l’intervento, per sedare gli animi e riportare la calma sono stati aggrediti dai tre fermati.

Picchiava la moglie incinta, arrestato

Gli agenti della polizia di Stato  hanno tratto in arresto per i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale R....

Incidente stradale nel catanese, un morto