CONDIVIDI

Si è conclusa la prima tappa del CineMigrare – Rassegna Internazionale di Cinema Senza Frontiere organizzata dall’Associazione No_Name con la collaborazione di ProGeo, HUBITALIA e Gravina Arte e con il patrocinio del Comune di Catania e dell’Università degli Studi di Catania.

Un appuntamento che ha visto registi, attori, docenti universitari, giornalisti e appassionati di cinema discutere su un tema oggi più che mai attuale: l’immigrazione.  La giornata è iniziata alle ore 11.00 con la proiezione di ben due opere: Il potere dell’oro rosso di Davide Minnella e U stisso sangu: storie più a sud di Tunisi di Francesco Di Martino, poi insignito del Premio CineMigrare 2017. Nel secondo appuntamento, quello delle ore 18.00, protagonisti con la proiezione delle loro opere sono stati i due giovani registi Daniele Pellegrino (TOR) e Fabio Schifilliti (Al di là del mare), che hanno parlato dei loro lavori e dei loro progetti prima di ricevere ufficialmente il Premio CineMigrare 2017.

Un clima di interesse e partecipazione è stato il filo conduttore di questa giornata che ha visto sul palco dell’auditorium Giancarlo De Carlo dell’ex Monastero dei Benedettini una serie di personaggi di altissimo livello, a partire dai professori universitari Nunzio Famoso e Alessandro Aiello fino all’editore di Globus Network Enzo Stroscio, passando per i bravissimi moderatori Andrea Maglia e Lucio Di Mauro e la talentuosa attrice messinese Giulia De Luca.

Non a caso, il trio degli organizzatori dell’Associazione Culturale No_Name composto da Cirino Cristaldi, Giampiero Gobbi e Flavio Picciolo ci tiene a «ringraziare tutti quelli che hanno reso possibile la realizzazione di una manifestazione pensata per dare spazio e premiare quei registi e quegli artisti che hanno saputo veicolare al meglio la conoscenza sul fenomeno dell’immigrazione e sulla tematica della dell’integrazione culturale.»

E per un festival itinerante che si rispetti, l’auspicio è che l’avventura targata “CineMigrare” possa presto prendere vita in qualche altra bella location culturale siciliana, per continuare a diffondere il dialogo e la conoscenza attraverso le immagini. In quest’ottica,  le prossime tappe della rassegna verranno svelate a breve sul sito internet www.cinemigrare.it.