CONDIVIDI

A seguito dell’intensificazione dei controlli di sicurezza effettuati anche sui bagagli da stiva, all’interno di un bagaglio è stata accertata la presenza di una rivoltella. Immediatamente, gli agenti dell’Ufficio di Polizia di Frontiera dell’Aeroporto Vincenzo Bellini hanno rintracciato e bloccato il proprietario del bagaglio che era in procinto di imbarcarsi per un volo nazionale diretto a Milano.

L’uomo è stato accompagnato presso gli uffici di polizia, dove è stato identificato per il cittadino catanese di anni 53 che è stato accertato essere sprovvisto della licenza di porto d’armi.

Pertanto, la persona è stata denunciata per porto abusivo d’armi. Inoltre nei suoi confronti è stato anche redatto un verbale di illecito amministrativo, ai sensi dell’art. 1174, co. I del Codice della Navigazione, che prevede la sanzione di 2065,82 Euro, per aver portato all’interno del bagaglio da stiva un oggetto di genere vietato.