CONDIVIDI

Sono 100 gli professionali che saranno assunti all’Asp di Catania nei prossimi giorni. Avviate anche le procedure per il reclutamento di medici utilizzando le graduatorie concorsuali valide al 31 dicembre 2017.

Sono le primissime determinazioni assunte dalla Direzione aziendale dell’Azienda sanitaria catanese dopo il via libera alle assunzioni dell’assessore regionale alla sanità on. Baldo Gucciardi.

«In questa estate molto calda, la sanità siciliana riceve finalmente l’aria fresca della quale avvertiva la necessità, da tempo – afferma il dr. Giuseppe Giammanco, direttore generale dell’Asp di Catania -. Il nostro plauso va all’assessore Gucciardi che ha guidato e coordinato la complessa macchina del Sistema sanitario regionale con attenzione, capacità di ascolto e visione, permettendoci di conseguire questo nuovo e importante risultato».

Per il reclutamento del personale infermieristico si provvederà mediante lo scorrimento della graduatoria di bacino della Sicilia orientale (ex leggere regionale 5/2009) vigente presso l’A.O. “Cannizzaro”, interpellando i candidati collocati dal 644° al 743° posto.

Per i dirigenti medici, in coerenza con gli atti di programmazione approvati dall’Assessorato regionale alla Sanità, e fatte salve le condizioni di esubero, la Direzione aziendale ha deliberato (delibera n. 2665 di ieri) di utilizzare le graduatorie concorsuali in vigore, nei termini previsti dalla programmazione triennale 2017/19, coprendo i posti vacanti e non di nuova istituzione.

Si procederà pertanto allo scorrimento delle graduatorie vigenti delle seguenti discipline: anatomia patologica, chirurgia generale, gastroenterologia, medicina e chirurgia d’accettazione e urgenza, medicina nucleare, nefrologia, oncologia, radiodiagnostica, veterinaria (sanità animale; igiene della produzione, trasformazione, commercializzazione, conservazione e trasporto degli alimenti di origine animale e loro derivati).

«A nome della Direzione aziendale – aggiunge il dr. Giammanco – ringrazio tutto il personale degli uffici amministrativi per la collaborazione resa in questi giorni di intenso lavoro. Si sono aperte importanti opportunità che stiamo cogliendo senza perdere tempo e che a cascata riguarderanno tutti: prima l’Azienda, poi i dipendenti e quindi i cittadini. Sarà migliorata l’architettura dei servizi puntando su programmazione e innovazione; saranno garantite, gradualmente, le risorse professionali attese da tempo; saranno potenziati i servizi, offrendo ai cittadini risposte ancora più efficienti».

Da lunedì si attiveranno, inoltre, le procedure per tutte le altre posizioni di comparto, nonché per tutti i profili per i quali è possibile l’utilizzo di graduatorie valide.