Home Cronaca Abitanti di San Cristoforo liberano due minori dalle mani di un “Orco”

Abitanti di San Cristoforo liberano due minori dalle mani di un “Orco”

CONDIVIDI

Grazie alla collaborazione di alcuni abitanti di San Cristoforo,  gli agenti della polizia di Stato coordinati dalla Procura di Catania, due bambini sono stati liberati dalle attenzioni di un 82enne che abusava sessualmente degli stessi anche grazie alla complicità della madre. Le indagini sono scattate il 31 luglio scorso quando alcune persone avevano accerchiato la mamma delle vittime, due bambini, un ragazzino di 14 anni ed una bimba di 8 che avevano notato accompagnare da giorni in casa dell’anziano.

I due, adesso, anche grazie al tempestivo intervento della Procura di Catania dove esiste un gruppo di magistrati dedicato per questa tipologia di reati, si trovano in carcere con l’accusa di violenza sessuale aggravata. L’82enne e la mamma delle vittime, sono stati fermati dalla Polizia di Stato il due agosto scorso ed il Gip, dopo l’interrogatorio di garanzia, ha confermato la custodia cautelare in carcere.

Il provvedimento è stato confermato per l’anziano nonostante l’avanzata età perché sono state riconosciute le eccezionali esigenze cautelari. Alcuni testimoni, avrebbero raccontato di aver visto la donna lasciare i figli in casa dell’orco. Gli inquirenti per avere conferme, avrebbero sentito anche  i due minori con l’ausilio di uno psicologo. Dove, avrebbero confermato le attenzioni. Questo, ha permesso l’emissione  del provvedimento di fermo.